Diaspora M5S, Conte: «Chi va via per candidarsi non sputi veleno su noi»

metropolisweb,  

Diaspora M5S, Conte: «Chi va via per candidarsi non sputi veleno su noi»

Roma. “Abbiamo perso e perdiamo ancora in questi giorni e ore alcuni portavoce, si stanno staccando e cercano una collocazione, si sono attrezzati per muoversi e garantirsi un futuro politico da professionisti. Bene, auguri, andate tranquilli, liberi in pace, sereni con le vostre coscienze, ma non ci propinate veleni, non lo consentiamo”. Lo ha detto Giuseppe Conte alla riunione con gli attivisti del Movimento in Campania.

Riferendosi a chi ha già fatto due mandati e quindi non si può ricandidare e allora lascia il M5S, dice: “Lasciate che propinino veleni i nostri avversari. Voi siate in silenzio con più discrezione e più dignità”.

E poi sulle elezioni del 25 settembre: “Il sistema assurdo mediatico ci descrive confusi ma avranno ancora una grande sorpresa. Il nostro campo è giusto rispetto alla destra e al campo largo del Pd, il nostro è il campo del voto vero. Noi andiamo avanti – ha detto Giuseppe Conte – mantenendo gli impegni. Nella prossima legislatura ci sarò anche io in Parlamento e saremo tutti insieme ancora dopo aver governato con responsabilità, mostrando che sappiamo come muoverci e che siamo competenti e coraggiosi. Senza determinazione non tieni fede agli impegni perché il sistema ti spaventa e dileggia. Ma a noi non ci spaventa nulla. Ringrazio anche i tanti esponenti e amici che potremo ancora usare nel Movimento come Roberto Fico, il coordinatore della Campania Salvatore Micillo e tanti altri che non ci lasceranno: rimanete a fianco a noi e siete una grande testimonianza di senso di appartenenza e coerenza al principio. Siete eroi che dimostrate ancora ai cittadini l’importanza di votare il Movimento e impegnarsi”.

CRONACA