Michele Imparato

Todisco al Sorrento. Il Pompei batte il colpo Spinola

Michele Imparato,  

Todisco al Sorrento. Il Pompei batte il colpo Spinola

L’Angri ha ingaggiato l’attaccante classe 2001 Mario Strianese. L’accordo è stato ufficializzato presso la sede sociale di via Murelle. Il giocatore si è già aggregato alla squadra in quel di Campitello Matese. Cresciuto nelle giovanili dell’Avellino, Strianese ha militato nel Benevento, Teramo e Gladiator. Dopo aver cominciato l’annata sportiva con la squadra di Santa Maria Capua Vetere, a metà stagione si è trasferito al Sona. L’attaccante vanta 50 presenze in Serie D con 6 gol all’attivo. Nuovo arrivo anche per il Sorrento che sta lavorando da lunedì a Roccaporena. Da ieri si è aggiunto alla rosa di mister Maiuri Francesco Todisco. Terzino sinistro classe 2003, nativo della Penisola Sorrentina, arriva dal Benevento dopo l’esperienza con l’Acireale. “Sono contento di iniziare questa nuova avventura con la maglia del Sorrento e darò il massimo per ripagare la fiducia che mi è stata accordata dal mister e dalla società”. La Paganese si è assicurata il centrocampista brasiliano Alvaro Iuliano dalla Viterbese. Nato a Ribeirão Preto nel 1991, vestito la maglia del Botev Plovdiv, 21 presenze e due gare nel primo turno della fase di qualificazione di Europa League. In Brasile ha giocato nel Botafogo, Monte Azul e Caldense. Dal 2018 In Serie C con le maglie di Potenza, Monopoli, Catanzaro. Dopo Maraucci e Mirante il Portici ha raggiunto l’accordo con il calciatore Salvatore Festa. Attaccante classe 2001, cresciuto nel settore giovanile del Pescara ha indossato le maglie di Torrese e Pineto. In Eccellenza la Scafatese ha ufficializzato il tesseramento di Antonio Galasso. Attaccante esterno classe 2003, Galasso lo scorso anno è già stato in forza al Virtus Campania Ponticelli, già alla corte di Mister Liquidato, collezionando 25 presenze e mettendo a segno 3 reti. Ancora un colpo argentino per il Pompei che ha preso Jonathan Lionel Spinola. Spinola (classe ’91), attaccante argentino con cittadinanza italiana, proviene dal San Marzano, che l’anno scorso ha conteso all’Angri il passaggio in serie D nella finale playoff. Cresciuto nel settore giovanile del Gimnasia La Plata, squadra militante in Primera División (la Serie A argentina), è passato poi al settore giovanile del Boca Juniors e alla terza serie argentina militando nel Club Deportivo UAI Urquiza e nel Club Atlético Argentino de Quilmes. Lasciata la terra natia, ha giocato nella serie B israeliana con l’Hapoel Jerusalem, prima di approdare in Italia nel 2016. Nella nostra nazione ha vestito i colori di Tergu, Torres e Avezzano in Eccellenza e quelli di Ortolì, Altamura e Milano City in serie D.

CRONACA