ASL Napoli 1 Centro, si insedia la direzione strategica

Redazione,  

ASL Napoli 1 Centro, si insedia la direzione strategica

«Tre anni fa ho intrapreso il mio percorso da direttore generale alla ASL Napoli 1 Centro e pochi mesi prima da Commissario Straordinario, una grande responsabilità che nel corso dei tanti momenti difficili, non ultima la pandemia, mi ha dato l’occasione di conoscere meglio donne e uomini straordinari e volitivi, professionisti della sanità, che hanno condiviso – da subito – un percorso del “vedere le cose come potrebbero diventare, invece di come sono sempre state”. Ed oggi le cose sono molto differenti, abbiamo fatto molti passi in avanti, molti altri e tanti ne dobbiamo ancora fare. Proseguiamo il lavoro avviato per offrire ai cittadini servizi sempre migliori». Comincia con queste parole il nuovo mandato da direttore generale di Ciro Verdoliva alla guida dell’ASL Napoli 1 Centro.

Al suo fianco, oltre al direttore amministrativo aziendale Michele Ciarfera (per il quale è stata disposta una proroga) resta Maria Corvino, confermata nel suo ruolo di direttrice sanitaria aziendale.

«In continuità con questi tre anni e mezzo – conclude Ciro Verdoliva – prosegue una sfida che di certo conferma il gravoso impegno, ma che – giorno per giorno – sarà denso di tante soddisfazioni per gli utenti e per i dipendenti che a qualsiasi titolo contrattuale vivono da co-protagonisti la trasformazione dell’Azienda. In questi anni ho capito che l’ASL Napoli 1 Centro ha tanti pregi e tante sbavature che vanno ancora corrette ed adeguate ai bisogni dei cittadini, ma una sola anima. Un’anima che può contare su donne e uomini straordinari e su moltissimi giovani che con il loro entusiasmo ci aiuteranno a portare avanti la legalità, la trasparenza, l’integrità morale ed in particolare la condivisione delle scelte verso la cultura del risultato rivolta al soddisfacimento del diritto alla salute dei nostri assistiti, al servizio delle persone. In sintesi, un processo di costruzione del futuro con una “Una Squadra al lavoro per garantire salute” ».

CRONACA