Andes: “Carenza di steward, anche quest’anno il problema si affronta solo ad agosto”

metropolisweb,  

Andes: “Carenza di steward, anche quest’anno il problema si affronta solo ad agosto”

“Anche quest’anno parte la caccia allo steward in pieno agosto, a poche ore dall’inizio del campionato. Con tutte le problematiche del sistema, annose e irrisolte, che tornano a galla. Per questo chiediamo alle istituzioni del calcio di aprire subito una nuova interlocuzione per arrivare quanto prima a una soluzione”. Così Ferruccio Taroni, presidente dell’A.N.DE.S., l’Associazione Nazionale Delegati alla Sicurezza, che raccoglie in tutta Italia oltre trentamila steward e Delegati alla Gestione Evento di club professionisti. “Il campionato di calcio – spiega il presidente Taroni – è partito insieme a molti altri eventi che caratterizzano questo momento di ripresa delle attività di intrattenimento per il nostro Paese. Una ripartenza che però ha dimostrato ancor più l’enorme fragilità del sistema stewarding, che per antiche problematiche, mai risolte, si trova ancora costretto a fronteggiare la totale assenza di personale per la disputa delle partite. La prima giornata di campionato ha visto stadi serviti da steward tra il 40 e il 70% dei numeri minimi necessari. E per fortuna che sugli spalti, in alcune occasioni, si è registrato un calo di presenze”. “Diverse le problematiche più volte espresse a tutti i tavoli istituzionali e sportivi,  ma purtroppo anche quest’anno il problema lo si affronta solo in agosto, con la conseguenza che poi si è costretti ad affrontare una stagione di sofferenza. La figura dello steward è diventata ormai merce rara sul mercato e il delegato deve fare i conti con una carenza di sicurezza e un rischio elevatissimo nella gestione degli impianti. Per tutti questi motivi chiediamo al mondo istituzionale del calcio di aprire una nuova interlocuzione per cercare di riuscire a sopperire a questa situazione di criticità”.

CRONACA