Alberto Dortucci

Torre del Greco, debutta la nuova curva dello stadio: «Ora si lavora all’ampliamento»

Alberto Dortucci,  

Torre del Greco, debutta la nuova curva dello stadio: «Ora si lavora all’ampliamento»
Il politico-ultrà Pasquale Brancaccio

Torre del Greco. Completati i lavori di restyling della curva Vesuvio dello stadio Amerigo Liguori: la nuova «casa» degli ultras della Turris sarà inaugurata in occasione della prima giornata di campionato in programma domenica sera.

Il via libera del gruppo operativo di sicurezza è arrivato alla vigilia della prevendita dei biglietti per la gara con la Virtus Francavilla, al termine di una vera e propria corsa contro il tempo per sostituire le vecchie vetrate «anti-rumore» installate alle spalle della porta – un vero e proprio ostacolo al tifo a sostegno della Turris – con trenta maglie reticolate in grado di fare avvertire alle squadre in campo tutto il «calore» degli ultras corallini.

Gli interventi avviati la settimana di Ferragosto – finanziati dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Giovanni Palomba con una variazione di bilancio da 60.000 euro promossa dal politico-ultrà Pasquale Brancaccio – hanno superato la «prova di carico» organizzata a inizio settimana, incassando il conseguente via libera del Gos. «Avevamo preso un impegno con i tifosi e abbiamo mantenuto la promessa – sottolinea Pasquale Brancaccio -. La nuova curva Vesuvio sarà regolarmente aperta per la prima giornata di campionato».

Ma la rimozione delle vetrate «anti-rumore» potrebbe essere solo il primo passo di un restyling complessivo dell’impianto comunale di viale Ungheria: «La sistemazione della curva Vesuvio è solo il primo passo di una serie di interventi previsti per lo stadio Liguori – sottolinea il politico-ultrà, capogruppo della civica Il Cittadino in consiglio comunale – Durante i recenti lavori è emersa l’ipotesi di procedere a un ampliamento del settore, attraverso una diversa disposizione dei gradoni destinati ai tifosi. Nelle prossime settimane, valuteremo con il competente ufficio comunale la fattibilità dell’intervento».

(c)riproduzione riservata

CRONACA