Meta. Al volante dopo aver assunto cocaina, travolge un 23enne e gli spezza le gambe

Mauro de Riso,  

Meta. Al volante dopo aver assunto cocaina, travolge un 23enne e gli spezza le gambe

Ha assunto droga e si è messo alla guida, innescando una tremenda carambola nel cuore della notte. Un groviglio di lamiere che ha causato tre feriti, tra cui un centauro stabiese che ha riportato fratture ad entrambi gli arti inferiori. Erano circa le due del mattino quando una Nissan Micra è sbucata dietro ad alcune auto, superandole in rapida successione fino a piazza del Lauro e invadendo la corsia opposta di marcia in prossimità di un incrocio e delle strisce pedonali. Un sorpasso azzardato, lungo la direttrice Sorrento-Napoli, su quel tratto di strada a scorrimento veloce in cui le curve non agevolano la visibilità a lungo raggio. Sul fronte opposto giungeva una moto Honda Sh 150, che viaggiava in direzione Sorrento ed è stata letteralmente sbalzata in aria dall’auto in corsa. Un impatto frontale devastante, che ha indotto la moto a sbattere contro un’altra vettura poco distante, mentre la Nissan a sua volta ha perso aderenza con l’asfalto finendo contro un’auto nelle vicinanze. Ad avere la peggio è stato il centauro, un 23enne di Castellammare di Stabia, rimasto a terra per diversi minuti e soccorso dagli operatori del 118, che hanno optato per il trasferimento d’urgenza all’ospedale Cardarelli di Napoli. Il giovane è in prognosi riservata e ha riportato fratture alle gambe e diversi ematomi, ma non sarebbe in pericolo di vita. Ricoverati in ospedale anche i conducenti delle altre due auto coinvolte nell’effetto domino, che hanno riportato lesioni guaribili rispettivamente in 5 e in 7 giorni. Sul luogo dell’incidente sono intervenuti rapidamente i carabinieri della stazione di Sorrento, con l’ausilio dell’aliquota radiomobile. I militari hanno effettuato i primi rilievi e hanno sottoposto il conducente della Nissan – un 27enne di Boscotrecase – all’esame tossicologico, all’esito del quale è risultato positivo alla cocaina. Per lui, pertanto, è scattata la denuncia a piede libero per lesioni gravi e guida sotto l’effetto di stupefacenti, mentre tutti i veicoli coinvolto nell’incidente sono stati posti sotto sequestro. Un’azione sconsiderata che ha messo a repentaglio l’incolumità di un giovane e di altre due persone, completamente ignare del pericolo imminente. Una vicenda che riporta d’attualità anche i pericoli connessi ad una strada che negli ultimi mesi è stata teatro di gravi incidenti soprattutto nel tratto compreso tra Castellammare e Vico Equense, dove si registrano tre vittime nella scorsa primavera. E appena pochi giorni fa è stato il folle inseguimento di una coppia di ladri salernitani a seminare il panico in piena notte sulle strade della costiera.

CRONACA