San Giorgio, la «fuga elettorale» da Italia Viva: Iacono e Iuliano puntano sul Pd per «salvare» l’assessore

metropolisweb,  

San Giorgio, la «fuga elettorale» da Italia Viva: Iacono e Iuliano puntano sul Pd per «salvare» l’assessore
Il sindaco Giorgio Zinno

San Giorgio. In fuga da Italia Viva per mantenere la «visibilità politica» all’interno della giunta a trazione Pd guidata dal sindaco Giorgio Zinno. A meno di tre settimane dal voto del 25 settembre, il gruppo consiliare dello schieramento fondato dall’ex premier Matteo Renzi – composto da Franco Iacono e Raffaella Iuliano  e rappresentato in giunta dall’assessore Giuseppe Giordano – lascia Italia Viva per avviare un «dialogo» con il Pd.

Una mossa giustificata per ragioni elettorali, ma legata al timore di perdere la poltrona d’oro all’interno dell’esecutivo cittadino. «L’accelerazione elettorale e le scelte conseguenti hanno nuovamente evidenziato le difficoltà nel nostro gruppo a riconoscersi come parte integrante di un percorso riformista e progressista in cui abbiamo creduto dall’inizio e in crediamo tutt’oggi – le parole del capogruppo consiliare Franco Iacono -. In questi due anni di intenso lavoro a San Giorgio abbiamo sempre cercato di coniugare competenza e una chiara volontà di puntare sull’allargamento sociale e politico per la costruzione di un percorso inclusivo che vedesse insieme tutte le forze del centro sinistra. Da sempre, il rapporto con il Pd a livello locale e non solo è stato di costruttiva collaborazione e riteniamo giusto dare continuità al percorso di confronto e condivisione. Proprio in questi giorni, dopo alcuni incontri avuti con i vertici del Pd locale, abbiamo deciso di unire le nostre forze in questa campagna elettorale per sostenere i candidati che da sempre hanno rappresentato i territori campani».

Un primo step, in attesa di una «solida alleanza» in municipio e non solo: «E’ ovvio che da parte del Pd e del nostro gruppo consiliare c’è l’intenzione di verificare che tale percorso possa diventare “politico” e non solo elettorale – conferma Franco Iacono -. Insieme all’assessore Giuseppe Giordano e alla consigliera Raffaella Iuliano, abbiamo avviato un’interlocuzione con i vertici locali del Pd, sempre pronti a manifestare la volontà di unire le forze democratiche della coalizione. Un cambiamento che evidenzia il coraggio di puntare sulla coerenza delle idee per  perseguire gli obiettivi iniziali, condiviso con i tanti amici che da sempre ci sono vicini». E arrivederci a Italia Viva, utilizzata come «tram» per sbarcare in consiglio comunale.

@riproduzione riservata

CRONACA