Scuole, il grande caos a Torre Annunziata: niente lezioni al plesso Cavour

Giovanna Salvati,  

Scuole, il grande caos a Torre Annunziata: niente lezioni al plesso Cavour

«Tutti iniziano la scuola tranne l’infanzia della scuola Giacomo Leopardi del plesso Cavour, è assurdo arrivare il primo giorno di scuola impreparati, hanno avuto una estate intera per effettuare i lavori ma hanno cominciato l’ultima settimana di agosto, vergogna». Comincia a suon di polemica il primo giorno di scuola a Torre Annunziata, tra mille disagi del piano traffico fino alle scuole impreparate ad accogliere alunni proprio come il plesso Giacomo Leopardi. Problemi messi in agenda da mesi e a cui nessuno – nemmeno la commissione straordinaria – è riuscita a risolvere. Anzi ad annunciare i disagi erano già stati i prefetti anticlan insediatisi in municipio dopo lo scioglimento dell’amministrazione Ascione che avevano sottolineato il fatto che molte scuole meritano. «Solo quattro scuole su undici non hanno emergenze», le parole in una conferenza di qualche settimana fa. Una triste realtà e a pagarne le spese sono gli alunni. Ieri mattina la campanella non ha suonato proprio per i più piccoli: troppi disagi, dovuti a anni di cattiva manutenzione e troppo spesso mancata hanno creato così altre polemiche. All’istituto Comprensivo Leopardi in via Cavour i piccoli alunni della scuola dell’infanzia sono stati costretti a rimanere a casa perché i lavori avviati dall’ufficio tecnico lo scorso agosto ancora non sono terminati. Una doccia gelata per i genitori, che hanno registrato l’ennesimo disservizio e non hanno fatto mancare polemiche e lanciato un appello ai commissari cittadini ai quali hanno chiesto l’inizio delle lezioni, una data che però ancora per una volta non hanno saputo fornire. I lavori da fare sono tanti e i disagi forse ancora non sono iniziati visto che la maggior parte delle scuole teme invece il problema delle infiltrazioni a causa delle piogge. Intanto a chiedere anche pazienza è la dirigente scolastica Antonella D’Urzo, che ai genitori ha commentato che « per la prima volta abbiamo avuto una pattuglia della municipale all’esterno della scuola per l’ingresso degli alunni – ha spiegato, quindi un controllo importante per la sicurezza degli studenti e per garantire anche maggiore viabilità soprattutto durante l’orario di ingresso ed uscita – per i lavori di messa in sicurezza del piano terra dove è allocata la scuola dell’infanzia commissionati dall’ufficio tecnico comunale, sono iniziati il 24 agosto e non sono ancora terminati. Ho chiesto più volte una data di fine, ma non mi hanno mai risposto». Anche dal Comune fanno sapere che almeno per ora non c’è una data di fine lavori perché sono cominciati da poco e si attende l’esito del sopralluogo dei tecnici comunali per autorizzare poi gli studenti al ritorno in classe.

CRONACA