Champions: Napoli passa a Glasgow ed è primo nel girone

metropolisweb,  

Champions: Napoli passa a Glasgow ed è primo nel girone

Il Napoli sbanca Ibrox con la vittoria sui Rangers di Glasgow si mantiene a punteggio pieno in testa alla classifica del suo girone di Champions League. Finisce 3-0 per gli azzurri una partita in cui le emozioni si concentrano prevalentemente nella ripresa. Gli azzurri falliscono un calcio di rigore con Zielinski per ben due volte, vanno in vantaggio sempre dal dischetto con Politano e dilagano nel finale con Raspadori e Ndombelè con gli avversari ridotti in dieci uomini per l’espulsione di Sands per doppia ammonizione. Il Napoli mantiene costantemente il possesso palla e i Rangers badano principalmente a contenere gli attacchi degli azzurri, forti di una difesa che in teoria dovrebbe essere composta dal trio Lundstram, Goldson e Sands ma che in realtà si ritrova molto spesso a cinque per i ripiegamenti costanti di Tavernier a Barisic sulle due fasce. Gli scozzesi puntano tutto sulle ripartenze veloci e puntano prevalentemente ad aggirare la difesa del Napoli da sinistra dove Kent si muove con buona velocità e appena può piazza il pallone a centro area confidando nelle conclusioni di Morelos. Il Napoli va molto vicino al gol, nel primo tempo, in tre circostanze. Dopo un solo minuto di gioco è Zielinski che dal limite dell’area si coordina e fa partire un tiro di sinistro, mandando il pallone a sbattere sull’incrocio dei pali. Al 18′ Simeone si presenta solo davanti a Mc Gregor che devia con una coscia il tiro dell’argentino, mandando il pallone in calcio d’angolo. Al 45′ una conclusione a giro di Kvaratskhelia sfiora il palo. L’occasione migliore per passare in vantaggio per il Napoli arriva all’inizio della ripresa quando Zielinski lancia Simeone che si presenta in area di rigore e viene sgambettato da Sands. L’ arbitro assegna il calcio di rigore ed espelle il difensore dei Rangers per doppia ammonizione. Zielinski batte il rigore e Mc Gregor devia, interviene Politano e sulla ribattuta insacca. A questo punto interviene il Var e richiama l’arbitro perché rileva due irregolarità: Politano è entrato in area di rigore prima del tiro di Zielinski e Mc Gregor si è mosso prima. Il rigore viene così ribattuto e Zielinski si fa respingere nuovamente il tiro dal portiere avversario. Il Napoli, forte della superiorità numerica comincia ad attaccare con più veemenza e al 22′ va in vantaggio grazie ad un altro calcio di rigore assegnato dall’arbitro per un fallo di mano di Barisic su tiro di Kvaratskhelia. Questa volta sul dischetto si presenta Politano che insacca con un rasoterra angolato. Van Bronckhorst tenta di mischiare le carte facendo entrare un po’ di giocatori freschi dalla panchina ma il Napoli controlla il gioco senza problemi e nella fase finale della partita dilaga. Al 39′ Raspadori scambia con Olivera ai limiti dell’area di rigore ed insacca con un tiro di sinistro. Al 45′ il tris di Ndombelè che riceve il pallone da Anguissa e lo scarica in fondo alla rete con una conclusione di destro. Per il Napoli continua dunque il viaggio in Champions pieno di soddisfazioni. Ora il doppio impegno con l’Ajax, prima in Olanda e poi al Maradona.

CRONACA