La Castellammare turistica tra 1800 e 1900, oggi il convegno al Circolo Velico

Tiziano Valle,  

La Castellammare turistica tra 1800 e 1900, oggi il convegno al Circolo Velico

Come venivano accolti i turisti che tra l’800 e il ‘900 decidevano di trascorrere il loro periodo di vacanze a Castellammare? La risposta a questa domanda verrà data da Lino Di Capua e dalla professoressa Maria Dolores Morelli, docente di Caratteri tipologici e morfologici dell’Architettura e del Workshop in Progettazione di sistemi ambientali all’Università Vanvitelli. Un appuntamento dall’importante valenza culturale e storica quello che andrà in scena questa sera al Circolo Velico di Castellammare di Stabia. I due esperti illustreranno la Castellammare turistica tra ‘800 e ‘900 e la capacita degli stabiesi di accogliere e coccolare i turisti, per meglio dire gli ospiti, che affollavano la città durante le estati. «Dobbiamo risvegliare gli stabiesi, tramandare anche ai giovani la grande cultura che avevamo e oggi purtroppo nascondiamo – dice Giuseppe Esposito, presidente del Circolo Velico – Oggi la gente è sfiduciata, ma chi ha vissuto fino gli anni ’60 e ’70, sa che questa era una città florida, ben curata. Con l’impegno di tutti si può costruire un futuro migliore».

CRONACA