Caso demolizioni, Manniello: “Scongiurare il dramma sociale”

Tiziano Valle,  

Caso demolizioni, Manniello: “Scongiurare il dramma sociale”

«Non possiamo permettere che vengano abbattute le case e lasciate in strada le famiglie. C’è una proposta di legge dell’ex senatore Ciro Falanga che puntava a salvare gli abusi di necessità e fu insabbiata dalla sinistra, bisogna ripartire da lì». Francesco Manniello, leader sul territorio di Noi Moderati, la quarta gamba della coalizione di centrodestra data per favorita alle elezioni politiche di domenica prossima, rispolvera il tema degli abbattimenti che sta agitando decine di migliaia di famiglie in tutta l’area vesuviana. «La Campania, per colpa di Bassolino, non ha potuto usufruire del condono del 2003 e non se ne può non tenere conto – dice Manniello – Abbiamo bisogno di mettere un punto fermo e stabilire che da questo momento in poi non saranno più consentiti abusi edilizi, ma salvando prima tutto ciò che si può salvare per non penalizzare le famiglie, che dopo due anni di pandemia e la crisi determinata dalla guerra sono ormai allo stremo». L’imprenditore attivo nel campo della Sanità è convinto di portare avanti questa battaglia: «Noi Moderati è il partito del dialogo che sta trovando praterie tra la gente che non si riconosce negli estremismi e nel populismo. Un partito cattolico, centrista, moderato che è destinato a crescere tantissimo, che avrà un peso specifico importante nel prossimo governo – sostiene Manniello – I due impegni che saranno portati avanti con convinzione nell’immediato saranno proprio quelli di una pace immobiliare e fiscale con i cittadini. E’ assurdo che in un momento di crisi come quello che stiamo attraversando lo Stato debba lucrare sulle tasche delle famiglie incassando più soldi attraverso l’Iva». Il prossimo governo, qualora dovesse vincere il centrodestra, potrebbe vedere Giorgia Meloni presidente del consiglio: «Non mi preoccupa affatto, anzi ritengo sia giusto. In democrazia è il popolo che stabilisce chi deve guidare il Paese, se Giorgia Meloni avrà preso un voto in più rispetto agli altri della coalizione è giusto che venga incaricata di formare il governo – dice Manniello – Noi faremo la nostra parte senza prendere in giro i cittadini. Oggi c’è la corsa a chiedere il voto utile, una barzelletta. Mi dovrebbero spiegare qual è il voto inutile».

CRONACA