Santaniello 2.0. Duttilità e corsa per la Turris

metropolisweb,  

Santaniello 2.0. Duttilità e corsa per la Turris

Trequartista destro, punta centrale e non solo. Emanuele Santaniello si sta ritagliando uno spazio davvero importante negli schemi di Pasquale Padalino. A Picerno è stato certamente tra i migliori in campo. Ha giocato in un ruolo quasi inedito mettendoci cuore, gambe e qualche spunto tecnico che ha impreziosito ancora di più una prestazione davvero buona. Vero, il suo score realizzativo è ancora fermo a quota zero ma questo Santaniello 2.0 piace sempre di più per la voglia che mette in campo ogni volta che viene chiamato in causa. I problemi fisici patiti nel finale della passata stagione sono soltanto un ricordo. Il cigno, così soprannominato dai tifosi, appare tutto un altro calciatore nel fisico e specialmente nella testa. L’arrivo dell’amico del cuore Maniero gli è servito anche a scrollarsi da dosso pressioni. Tra Riccardo e Emanuele c’è un feeling nato fin dai tempi di Avellino dove si alternavano o giocavano, come accade oggi nella Turris, contemporaneamente in attacco. La sana concorrenza aiuta ad aumentare il livello delle performance del singolo. Con Caneo il tridente delle meraviglie Giannone, Santaniello e Leonetti giocava sempre anche quando uno degli interpreti non era al top. Oggi la situazione è totalmente cambiata anche grazie alle scelte di mercato fatte da Primicile ed all’abilità di Padalino che non garantisce la titolarità assoluta a nessuno. Per l’allenatore non conta il nome o il palmares bensì l’intensità negli allenamenti ed anche la tipologia di difesa che si va ad affrontare settimanalmente.  Il coinvolgimento totale della rosa è uno dei punti forza del nuovo percorso tecnico. Non è un caso se chi entra dalla panchina lo fa con grande fame e voglia lasciando molto spesso il segno. La società ha sempre puntato forte su Santaniello. Il rinnovo fino al 2024 sottoscritto questa estate ne è la prova. L’attaccante sta ripagando con i fatti la fiducia di una dirigenza che si aspetta una continuità di rendimento e qualche gol a stretto giro. Magari già dalla gara contro il Giugliano in quello stadio Partenio che ES9 conosce molto bene. A proposito della sfida di sabato sera alle ore 20.30 è attesa la decisione del G.O.S. per quanto riguarda l’apertura del settore ospiti. Ricordiamo che tra le tifoserie di Giugliano e Turris non corre buon sangue. In passato ci sono stati anche degli scontri.

Bruno Galvan

CRONACA