Michele Imparato

Branduani contro Barosi: portieri al potere

Michele Imparato,  

Branduani contro Barosi: portieri al potere

La Juve Stabia da ieri ha iniziato a preparare la partita di Crotone. Un match difficile contro la prima in classifica del girone e candidata alla promozione. Due squadre accomunate da tantissimi ex e molti anche freschi come il portiere Dini, che ha difeso i pali della Juve Stabia dal gennaio scorso fino a maggio per poi andare via per fine contratto. Dini è un portiere che in Lega Pro giocherebbe titolare ovunque mentre a Crotone fa il vice di Paolo Branduani. Anche quest’ultimo un grande ex della Juve Stabia nonché tra i protagonisti della promozione in serie B del 2019. Dopo gli ultimi anni a Catanzaro Branduani è rimasto in Calabria ma passando al Crotone, società retrocessa dalla B e che punta subito a risalire in serie cadetta. La società pitagorica ha puntato sull’esperienza di Paolo Branduani che ha vinto diversi campionati in carriera e sull’usato sicuro come nel caso di Dini. Tornando a Branduani, il portiere a Castellammare è arrivato nel 2017 dopo diversi anni alla Spal. Scelto dall’ex ds Ciro Polito, ex portiere e chi meglio di lui avrebbe conosciuto pregi e difetti di Branduani che dopo il quarto posto conquistato con la Juve Stabia l’anno successivo ha stravinto il campionato di Lega Pro. Una stagione esaltante delle Vespe di Caserta in cui Branduani ha anche conservato il record d’imbattibilità arrivano a 914’, superando Dino Zoff, e fermatosi a pochi minuti dal record di Gigi Buffon. Insomma, un’annata magica e irripetibile per la Juve Stabia che in quel campionato ha subìto 18 gol grazie anche alla bravura di difensori del calibro di Troest, Marzorati, Allievi. Dopo quella promozione Branduani era stato confermato anche in B ma poi dopo la scoppola con l’Ascoli al Menti era finito con il perdere il posto e lasciarlo prima a Russo e poi a Ivan Provedel, tra l’altro fresco di convocazione in Nazionale. Dietro quell’incredibile record di Branduani c’è stato anche il merito di Amedeo Petrazzuolo, preparatore dei portieri di quella Juve Stabia e che adesso è ritornato a Castellammare dopo un paio di anni all’Ascoli in cui ha lavorato nello staff di Andrea Sottil. Ora Petrazzuolo sta allenando Davide Barosi, Danilo Russo e Sarri. Non a caso Barosi già si sta segnalando per grosse prestazioni in queste prime partite di campionato con la maglia della Juve Stabia. Il portiere arrivato dopo l’ultima annata a Grosseto, culminata con la retrocessione in D, potrebbe trovare a Castellammare il suo trampolino di lancio e gli allenamenti e i segreti di Petrazzuolo faranno il resto portando a far crescere il bagaglio tecnico di Barosi. Sabato ci sarà anche questa sfida tra passato e presente in Crotone-Juve Stabia tra due portieri allievi di Amedeo Petrazzuolo. @riproduzione riservata

CRONACA