Premio Ambasciatori della musica napoletana a Gigi D’Alessio

Redazione,  

Premio Ambasciatori della musica napoletana a Gigi D’Alessio

Sará destinato a Gigi D’Alessio il premio ambasciatori della musica napoletana, istituito dalla commissione Cultura del Consiglio comunale di Napoli. La cerimonia di premiazione è prevista per giovedì 6 ottobre, nella sala dei Baroni del Maschio Angioino. Oltre a Gigi D’Alessio, riceveranno il riconoscimento di ambasciatori della musica napoletana del Comune di Napoli gli artisti che saranno di volta in volta nominati da una commissione di esperti, così come approvato dalla commissione Cultura, su proposta del consigliere comunale Gennaro Demetrio Paipais. La proposta è stata avanzata al sindaco, che ha dotato il Comune di un ufficio preposto in attuazione del programma “Napoli Città della Musica”: sarà proprio sotto la direzione dell’Ufficio Musica e dell’avvocato Ferdinando Tozzi, consigliere per l’industria culturale su musica e audiovisivo del Sindaco di Napoli, che il premio prenderà forma con la nomina di un’apposita commissione di valutazione ed un regolamento.

Non si tratta solo di un tributo ma di una investitura, che responsabilizza i beneficiari rispetto al ruolo che possono esercitare nel supporto alla promozione di questa eccellenza nel mondo e nel percorso di potenziamento dell’industria musicale a Napoli, soprattutto per l’emersione dei nuovi talenti – ha spiegato il presidente della commissione Luigi Carbone. La commissione, su proposta del consigliere Gennaro Demetrio Paipais, ha candidato in prima battuta alcuni artisti per inaugurare il premio: tra questi, Gigi D’Alessio, per l’evento trasmesso in tutto il mondo grazie alla diretta Rai in occasione del trentennale della sua carriera che ha centralizzato l’attenzione di un vastissimo pubblico sulla scena musicale napoletana, grazie alla riuscita interazione con nuove generazioni di artisti locali che stanno interpretando al meglio le nuove tendenze molto gradite dai più giovani.

Il rilancio della città – annuncia Paipais – passa per la musica ed è per questo che, per la nostra tradizione artistica, è stato indispensabile istituire un prestigioso riconoscimento rivolto agli artisti che si sono contraddistinti per aver traghettato la nostra cultura musicale in tutto il mondo: tra questi Gigi D’Alessio, figlio della nostra città, che ha da poco festeggiato trent’anni di carriera. Altri autorevoli nomi dovranno ricevere il prestigioso riconoscimento. Gli artisti che riceveranno il premio assumeranno l’impegno di avanzare in commissione Cultura le proposte per rilanciare la città attraverso la musica. “Napoli – conclude Paipais – vanta un parterre di autorevoli musicisti che meritano un giusto riconoscimento”.

CRONACA