Pusher usa il pos per farsi pagare la cocaina, arrestato dai carabinieri

Redazione,  

Pusher usa il pos per farsi pagare la cocaina, arrestato dai carabinieri

Cocaina pagata attraverso un pos abilitato ad effettuare transazioni con carte di pagamento. È lo stratagemma ideato da un 51enne di Aversa, che è stato arrestato dai carabinieri nel corso di un servizio di controllo del territorio volto a contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo è stato fermato in strada mentre erano auto; i militari del Comando provinciale di Caserta e della compagnia di Aversa gli hanno trovato subito addosso 4,8 grammi di cocaina ed 805 euro in contanti; nella successiva perquisizione eseguita a casa del 51enne, i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato altri pochi grammi di coca, materiale per il taglio ed il confezionamento delle dosi e 2180 euro in contanti, ma soprattutto numerose carte bancomat e di credito risultate intestate a terzi, potenziali acquirenti, e un apparecchio pos. In una seconda abitazione i militari hanno poi trovato, occultati all’ interno di alcuni contatori dell’energia elettrica, altri 172 grammi di cocaina.

CRONACA