Provaci ancora Irma Nazionale

metropolisweb,  

Provaci ancora Irma Nazionale

Irma Testa guida la pattuglia italiana all’Europeo elite femminile di pugilato a Buvda (Montenegro) dall’11 al 23 ottobre. L’evento, il cui ringside sarà il Mediterranean Sport Center, inizierà il 13 con la Riunione tecnica e il sorteggio ufficiale. Dal 14 al 19 sono in programma le fasi preliminari, cui seguirà il 20/10 l’unica giornata di riposo per le atlete. Break-day dopo il quale ci saranno le semifinali (21/10) e le Finalissime (22/10). Nove le azzurre che vi prenderanno parte e che, insieme alla staff tecnico, partiranno il giorno 11/10 alla volta del Montenegro.La 24enne Testa, atleta delle Fiamme Oro, è campionessa in carica nella categoria 57kg. Le altre azzurre sono Roberta Bonatti (Carabinieri, 48 kg), Giordaana Sorrentino (Carabinieri, 50 kg), Olena Savchuk (Sauli Boxe, 52 kg), Sirine Chaarabi (Fiamme Oro, 54 kg), Alessia Mesiano (Fiamme Oro, 60 kg), Assunta Carfora (Fiamme Oro, 63 kg), Melissa Gemini (Pol. Fanum Viterbo, 70 kg) e Carlotta Paoletti (Olympic Planet, 75 kg). Irma Testa è la campionessa di Torre Annunziata a cui è stata già dedicata una docufiction che ha raccontato le sue gesta e il suo passato, oltre che un invidiabile presente. Ma il pugilato, soprattutto quello femminile, è sempre molto partecipato soprattutto dai giovanissimi. Per la prima volta una disciplina olimpica, nello specifico il pugilato, è stata protagonista nei quattro giorni di ‘Romics’, grande rassegna internazionale sul fumetto, l’animazione e i games, organizzata dalla Fiera di Roma. Infatti fino a domenica i campioni di ieri e di oggi, testimonial della Federazione Pugilistica Italiana (Fpi), Roberto Cammarelle, Patrizio Oliva, Irma Testa, Simona Galassi e Aziz Abbes Mouhiidine hanno incontrato  i loro avatar cartoon e il pubblico all’interno del mega stand in cui la Fpi lancerà la campagna di Comunicazione ‘Boxing Heroes’-Campioni del Pugilato-Eroi dei Fumetti, declinata come campagna di tesseramento/affiliazione 2022-2023 ma soprattutto come progetto valoriale e motivazionale rivolto ai giovani, con claim dedicato: “Entra nell’Universo Fpi e scegli il Campione che vuoi diventare”. Ideata e realizzata insieme ad Artmediasport e Arf! Festival, a cui è stata affidata la direzione artistica del progetto, e patrocinata dal Coni e da Sport e Salute, la campagna è incentrata sulla ‘cartoonizzazione’ dei campioni del Pugilato, disegnati come Avatar/Fumetti dal fumettista, illustratore e ‘character designer’ Luca Genovese. Main event è stata la conferenza stampa in cui, insieme ai campioni e a Luca Genovese, saranno mostrati al pubblico i primi sei ‘Boxing Heroes’ (Nino Benvenuti, Roberto Cammarelle, Patrizio Oliva, Irma Testa, Simona Galassi, Aziz Abbes Mouhiidine) trasformati in fumetti, “con una precisa identificazione e con i poteri e i valori – è scritto in una nota della Fpi – del pugilato: coraggio, determinazione, passione, rispetto, sicurezza e competizione. Poi l’appuntamento con il Panel ‘Boxing Heroes/Il Comics come strumento di comunicazione dello Sport’, promosso anche sui canali digitali del Festival, in cui gli ‘eroi della Boxe’ e Genovese risponderanno alle domande del pubblico. Inoltre nell’Area Fpi, ubicata nel Padiglione 6 della Fiera di Roma, sarà possibile, sul ring ‘Romics-Fpi’, allenarsi con i tecnici federali, guidati dal maestro Massimo Barone, e incrociare i guantoni con i ‘Boxing Heroes’, partecipando al contest che riserverà ai vincitori gadget autografati. Non è la prima volta che Irma Testa si trova ad avere a che fare col mondo dello spettacolo. Una docu fiction, Madama Butterflym che racconta la sua storia, è stata portata a varie rassegne cinematografiche. “Ho capito che una persona se è bella lo è in tutti i suoi aspetti sia positivi che negativi”. A parlare è Irma Testa, giovane stella del pugilato femminile italiano, che è diventata protagonista di un film sulla sua vita intitolato Butterfly diretto da Casey Kauffman e Alessandro Cassignoli.

Antonio Di Martino

CRONACA