Turris. Giannone e Leonetti già meglio di un anno fa

metropolisweb,  

Turris. Giannone e Leonetti già meglio di un anno fa

Un centro di gravità permanente. Nel momento di maggiore difficoltà, Giannone si è caricato sulle spalle la Turris tirandola fuori da un periodo che sarebbe stato sicuramente complicato. Contro la Gelbison ha deciso di con un colpo di testa la gara togliendo le castagne dal fuoco. Sabato, dopo il 3-3 di Carlini, ha disegnato un gol da antologia dalla bandierina. Una prodezza non casuale, Giannone spesso prova questa soluzione balistica. Con la doppietta del “Mannucci” sono tre le reti in campionato in sette giornate. E’ il miglior rendimento del fantasista da quando è alla Turris. Nei due anni precedenti aveva fatto gli stessi gol ma con un turno in più giocato. Un passo in avanti in termini di continuità e voglia di migliorarsi di questo ‘ragazzino’ classe 1989. Un altro protagonista della manita è sicuramente Vito Leonetti. Anche lui, così il gemello Giannone, ha migliorato il suo score realizzativo. Lo scorso anno, alla settima giornata, le reti messe a segno dall’attaccante pugliese erano due. Quest’anno sono quattro. La particolarità è che il poker siglato finora da Leonetti sia arrivato solo ed esclusivamente lontano da Torre del Greco. La prima rete è arrivata nel derby del Menti di Castellammare di Stabia, la seconda in casa del Giugliano ed infine la doppietta rifilata a destinazione al Monterosi. Proprio Leonetti ha commentato la sua prestazione contro la formazione allenata da mister Menichini: “Ci voleva una vittoria come questa dopo due sconfitte. Volevamo vincere e ci siamo riusciti. Sono tre punti importanti. I due gol? Fa sempre bene segnare, mi trovo alla grande con i miei compagni di squadra. Quando c’è autostima si riesce sempre ad andare in rete. Ringraziamo i tifosi – conclude Leonetti – che sono venuti a sostenerci in tanti nonostante l’orario delle 12,30 non era il massimo per loro. E’ un successo anche per loro”. Padalino ha dimostrato di avere grande fiducia in questo attaccante utilizzandolo praticamente come autentico jolly offensivo. Quella di sabato è una gara che entra nella storia recente della Turris. Mai in tre anni di Lega Pro aveva segnato cinque reti in trasferta. Il massimo delle reti segnate lontano dal Liguori è sempre stato quattro. Chissà cosa potrà essere questo motore offensivo con Maniero, che sta migliorando visibilmente la sua condizione, a pieno regime.

Bruno Galvan

CRONACA