Andrea Ripa

Il temporale distrugge strade e scuole, Poggiomarino nel caos

Andrea Ripa,  

Il temporale distrugge strade e scuole, Poggiomarino nel caos

Nelle ore in cui la Regione Campania, attraverso la cabina di regia della protezione civile, annuncia l’allerta meteo per i violenti temporali previsti nella giornata di oggi, Poggiomarino già «paga» lo scotto delle ultime piogge, quelle che hanno fatto da «apripista » all’ennesima perturbazione destinata a scatenarsi sulla provincia di Napoli.

Da un lato le strade – anche quelle appena rifatte – che sprofondano sotto l’acqua battente riaprendo voragini sul manto stradale e trasformandosi in vere e proprie trappole per le auto in viaggio; dall’altro la tenuta degli istituti della città messa a repentaglio dalla pioggia con i danni maggiori registrati nel liceo Da Vinci di via Filippo Turati. Nel mezzo le polemiche – soprattutto per quanto riguarda la tenuta delle strade – che ha messo in non poche difficoltà i vertici della squadra di governo locale. Al centro delle accuse i lavori in alcune arterie che sono praticamente da rifare e la gestione della viabilità sul territorio cittadino ostaggio dei numerosi cantieri – che a causa delle piogge dei giorni scorsi è rimasta praticamente paralizzata: oltre un’ora di tempo – facendo i conti con le tante deviazioni dovute ai numerosi lavori in corso – per raggiungere un capo all’altro della città che ha una superficie di poco superiore ai 13 chilometri quadrati.

Per il sindaco Maurizio Falanga, costretto a fare i conti con la rabbia dei propri cittadini, l’ennesima grana da gestire dopo quelle già interne alla sua compagine. Ieri il ripristino di alcune strade ha certificato il cedimento del manto stradale soprattutto nelle periferie. Le squadre di operai sono state impegnate negli interventi su via Piano del Principe fino a piazza Pizzo Lampione nella zona che collega Poggiomarino con la vicina Terzigno. Ma l’inferno per le strade del piccolo comune all’ombra del Vesuvio non ha riguardato soltanto quel quartiere. I disagi sono stati registrati ovunque, dal centro fino all’altro versante di Poggiomarino: lungo la strada che porta a Scafati.

Durante il temporale di martedì sera decine di auto sono rimaste bloccate nelle voragini che si sono aperte sulla strada e nei tombini saltati a causa della pioggia.

Il centralino dei caschi bianchi – in formazione ridotta – è andato in tilt. Una coppia di automobilisti è rimasta per un’ora bloccate nella propria vettura e sono dovuti intervenire i carabinieri lungo viale Manzoni per prestargli soccorso. E infine la situazione nelle scuole, dopo il temporale di martedì sono stati importanti i disagi per il liceo Da Vinci con infiltrazioni nelle aule e nei corridoi dell’istituto di via Filippo Turati, dove sono saltati anche alcuni pannelli.

CRONACA