Castellammare. Svolta digitale per il turismo, installati i totem per prenotare visite guidate e locali

Michele De Feo,  

Castellammare. Svolta digitale per il turismo, installati i totem per prenotare visite guidate e locali

Tre totem digitali installati a Castellammare e un’app dove si possono selezionare e prenotare 7 percorsi guidati per far ripartire il settore turistico stabiese. L’idea di valorizzare il territorio stabiese attraverso l’uso della tecnologia è venuta al Consorzio Matrix tramite la realizzazione del progetto “I Monti del Sorriso”. Attraverso la scelta di uno dei 7 percorsi proposti su uno dei 3 Totem installati in luoghi strategici in città e di uno collocato a Cava Dei Tirreni, è possibile effettuare visite guidate ai monumenti più importanti di Castellammare ascoltando la guida digitale sul proprio smartphone. Un progetto portato avanti grazie alla collaborazione con il Comune di Castellammare che ha messo a disposizione gli immobili (voluto fortemente dall’ex vicesindaco Lello Radice, defunto nel 2019), finanziato in parte da Invitalia e dal Consorzio Matrix, per un costo complessivo di 180 mila euro, che ha la finalità di valorizzare i beni culturali, archeologici e paesaggistici sul territorio stabiese. L’iniziativa prevede l’installazione di 4 totem con schermi touch screen e la possibilità di impostare le sue funzionalità in Italiano, spagnolo e inglese, situati ed attivati nei giorni scorsi presso l’ufficio dei Monti del Sorriso in via vico Sant’Anna 2, immobile messo a disposizione del comune, uno presso il Gran Caffè Napoli e il terzo presso Palazzo San Giovanni a Cava dei Tirreni. «Offrire un servizio ai turisti è essenziale per una città che ne ospita così tanti – spiega Paolo Gargiulo, direttore del Gran Caffè Napoli – Abbiamo aderito fin da subito all’iniziativa. Molti turisti che vengono a consumare e si siedono ai nostri tavoli non conoscono minimamente le bellezze della nostra città. Questo totem può essere l’inizio per sviluppare il settore turistico a Castellammare». Durante il periodo invernale, vista la scarsa affluenza turistica, un quarto totem verrà collocato a turno per un periodo di 30 giorni all’esterno degli Istituti superiori stabiesi per far accrescere il senso di responsabilità, la conoscenza e la consapevolezza dell’importanza del territorio stabiese. Residenti e turisti in tutta comodità potranno scegliere tra 7 percorsi guidati differenti, alcuni gratuiti altri con un costo irrisorio di pochi euro per favorire il funzionamento in autonomia del progetto, con guida geolocalizzata e vocale, che attraversano tutta le bellezze della città, sia archeologiche che paesaggistiche. Dei 7 percorsi scelti, 4 sono dedicati a percorsi di trekking sui Lattari e nei boschi di Quisisana, mentre uno è dedicato ai monumenti ecclesiastici e comprende la visita guidata della Cattedrale, della Chiesa del Gesù e quella di Pozzano, uno agli scavi di Villa Arianna e Villa San Marco a Varano e della reggia di Quisisana, ed uno ad un percorso cittadino che parte dal lungomare fino alle Terme passando per il centro antico. Dopo la scelta del tour è inoltre necessario scaricare l’applicazione “I monti del Sorriso”, disponibile su tutti gli store, per effettuare l’eventuale pagamento ed usufruire dei servizi di guida. Inoltre, presso il museo Diocesano di Castellammare, è stata installata e messa a punto una sala immersiva dove è possibile ammirare in 3D le bellezze sponsorizzate dai tour, accessibile su prenotazione durante gli orari di apertura del museo.

CRONACA