Turris, Maniero vuole il primo gol al Liguori

metropolisweb,  

Turris, Maniero vuole il primo gol al Liguori

La rete annullatagli contro il Monterosi non gli è andata giù. Riccardo Maniero sta evidenziando progressi importanti dal punto di vista fisico. La condizione inizia ad essere quella dei giorni migliori ed in questo trittico di gare che aspetta la Turris si candida per una maglia da titolare. Il calendario inizia ad entrare nel vivo con i corallini chiamati a giocare sabato in casa con il Monopoli, poi turno infrasettimanale a Potenza ed infine altra gara allo stadio Liguori contro il Crotone. A tal proposito, la società del presidente Antonio Colantonio ha comunicato che il match contro i calabresi non si giocherà più sabato 22 ottobre alle 17.30 bensì domenica allo stesso orario. Dicevamo come Maniero non vede l’ora di giocare per ripagare la fiducia che ha avuto in lui la dirigenza che l’ha aspettato fino all’ultimo facendo anche un grande sacrificio economico. Riccardo vive per il gol, lo cerca in ogni modo e sogna di poterne fare un altro proprio davanti ai suoi nuovi tifosi. L’ex Avellino infatti ha segnato l’unico gol lontano dalla città del corallo. In quella circostanza ci fu l’arrampicata sul reticolato del settore ospiti del Curcio di Picerno ma vuoi mettere la differenza nel sentire il boato del Liguori che scandisce il tuo nome? Il Monopoli evoca bei ricordi a Maniero che nella passata stagione siglò una doppietta ai pugliesi.

La concorrenza Padalino ha dimostrato di non guardare in faccia a nessuno. Il tecnico sa che in attacco ha ampia scelta così come i calciatori del reparto avanzato sanno che nessuno ha la maglia da titolare garantita. Per questo motivo ogni allenamento diventa una sorta di battaglia leale tra i diretti interessati per avere la chance di giocare dal primo minuto. Contro il Monterosi, oltre a Leonetti e Giannone, si è visto un Santaniello molto pimpante. Il numero 9 si è finalmente sbloccato in zona gol e ha il morale sicuramente alle stelle. L’abbondanza non sarà certamente un problema per Padalino il quale spera di poter recuperare anche qualche pedina nel pacchetto arretrato. Per la sfida di sabato si proverà a capire se Frascatore e Ardizzone potranno almeno tornare tra i convocati. Sarebbero sicuramente due rientri importanti per una squadra che inizia a fare intravedere una identità di gioco che prima non poteva esserci per il cambi repentino dell’allenatore.

Bruno Galvan

CRONACA