Tensione Meloni-Berlusconi, centrodestra diviso anche alla camera

Redazione,  

Tensione Meloni-Berlusconi, centrodestra diviso anche alla camera

Sale la tensione nel centrodestra, in particolare tra Silvio Berlusconi e la premier in pectore Giorgia Meloni, mentre si comincia a delineare la squadra di governo. Il Cavaliere la definisce ‘prepotente’ in un appunto, e lei risponde: ‘Non ricattabile’. Anche nell’elezione di Fontana alla presidenza della Camera, come già per La Russa al Senato, sono mancati voti della coalizione. Nel totoministri, Giorgetti verso l’Economia e Tajani agli Esteri. Intanto, una scritta contro La Russa compare davanti a una sede di Fratelli d’Italia a Roma. Per la sinistra l’ elezione di Fontana è uno “sfregio per l’Italia”, e propone Zan vicepresidente. Conte, ‘centrodestra in frantumi’. Visco: “Bankitalia collaborativa al massimo con il nuovo governo”.

CRONACA