Michele Imparato

Luigi, show in pista. Secondo in coppa Italia nei kart

Michele Imparato,  

Luigi, show in pista. Secondo in coppa Italia nei kart

Grande spettacolo sul circuito del Sele in quel di Battipaglia per la coppa Italia X30senior. Lo spettacolo in pista l’ha regalato Luigi Cozzolino, pilota di Pompei che si è classificato secondo arrivando a soli tre decimi da Manuel  Scognamiglio, compagno di scuderia di Luigi. Per Luigi Cozzolino è stata comunque una vittoria che certifica, ormai, la sua crescita dopo tanti anni di apprendistato. Il pilota 15enne gareggia per il team Tmotorsport ed è accompagnato ovunque dal papà Liberato. Il suo primo fan e soprattutto colui che da bambino gli ha trasmesso la passione per i motori. Luigi è salito sul primo kart piccolissimo inizialmente per curiosità ma poi con gli anni ha capito che il mondo dei motori è ciò che gli regala la gioia più grande. E’ chiaro che per coltivare il sogno di arrivare a correre in Formula Uno serve anche la stoffa. E quella, Luigi, l’ha sempre avuta anche quando ha dovuto affrontare le avversità, le sconfitte e i ritiri. Oggi si può dire che il pilota di Pompei ha raggiunto anche un buon grado di esperienza che gli permette di interfacciarsi con i meccanici del team per migliorare il kart. “Il lavoro è stato lungo e a tratti frustrante. Abbiamo dovuto trovare soluzioni che non riguardavano solo la sfera tecnica, quelle talvolta sono più semplici – ha commentato Luigi – Il quinto tempo in qualifica del venerdì bastava a dare la sensazione di potercela giocare. Io ero pronto, il team era pronto. Davanti due dei nostri e avversari agguerriti e veloci. Lavoro difficile ma non impossibile. Le manche regalano dolori e gioie, proprio in quest’ordine. Sono arrivato ottavo alla prima uscita e secondo alla manche di chiusura del sabato. La domenica è un’altra storia, c’è da mettere giù la testa, concentrazione ed affidabilità per raggiungere il risultato. La prefinale ci regala un quarto posto assoluto ed una buona rimonta. La finale, lasciatemelo dire, è un capolavoro. Dal primo all’ultimo giro il materiale mi ha sostenuto, io credo di non aver sbagliato nulla. Dietro solo a chi aveva vinto tutto sino a quel momento, ma facendogli sentire il fiato sul collo. Classificarsi secondo alla Coppa Italia significa tanto per noi che facciamo tanti sacrifici per essere qui. Ed allora lasciami vivere questo momento di orgoglio. Lasciatemi ringraziare la mia famiglia, mio papà che mi supporta e sopporta. Lasciatemi fare i complimenti al team TMotorsport per l’eccellente mezzo che mi ha messo a disposizione. Un ringraziamento speciale va ai miei sponsor, sostenitori appassionati, che mi consentono di giocarmi le mie carte. La Tmotorsport ci ha fornito un materiale perfetto e grande assistenza”. Dopo il brillante secondo posto nella coppa Italia il prossimo impegno per Luigi Cozzolino è il trofeo Ayrton Senna, che si disputerà a dicembre sul circuito internazionale di Sarno. Una pista che Luigi conosce ormai bene e su cui proverà a salire sul gradino più alto del podio. Il 27esimo trofeo Ayrton Senna si terrà dal 9 all’11 dicembre sul kartodromo Circuito internazionale di Napoli. Le categorie ammesse sono quelle degli Allievi (60 mini e mini internazionale). I cadetti con la X30 Junior Iame e l’Ok Junior. Poi le categorie Junior, Senion (125 Kz2) e Kzn.

CRONACA