Michele Imparato

Juve Stabia-Pescara, giallo sull’orario di inizio

Michele Imparato,  

Juve Stabia-Pescara, giallo sull’orario di inizio

La partita Juve Stabia-Pescara potrebbe essere anticipata e non giocarsi alle 17.30. E’ una ipotesi che è iniziata a circolare ieri negli ambienti vicini al Pescara. La richiesta per ora non è stata ancora avanzata dalla società stabiese visto che si vuole aspettare l’ultimazione della riparazione dei guasti alle torri faro dell’impianto di illuminazione.  Ieri mattina, invece, è iniziata a circolare l’ipotesi di un anticipo alle 12,30 di Juve Stabia-Pescara ma per ora non arrivano conferme. Non dovesse essere giocata alle 12,30 non è da scartare l’orario pomeridiano delle 14.30. Le Vespe, infatti, hanno anche da fare i conti con un guasto di alcuni torri faro dell’impianto di illuminazione dello stadio Menti. La Juve Stabia tempo fa ha anche specificato che non sarebbe stato possibile giocare partite in notturna prima della riparazione dell’impianto di illuminazione da parte dei tecnici. Lavori che sono iniziati qualche settimana fa e che hanno comportato già l’anticipo della partita col Foggia alle 14,30, nel turno infrasettimanale della settimana scorsa. E’ chiaro che l’ipotesi dell’anticipo non rende entusiasti i tifosi della Juve Stabia, che già ieri sui social hanno iniziato a manifestare il malcontento. Sotto questo aspetto si rischia di perdere ancora presenze sugli spalti dello stadio Romeo Menti che di certo non fa registrare numeri massicci anche perchè, ultimamente, la squadra di Colucci non attraversa un buon momento ed è reduce da due sconfitte con Taranto e Catanzaro e il pareggio col Foggia tra le mura amiche. La squadra di Colucci riprende oggi la preparazione dopo la partita di Catanzaro. Per la gara col Pescara mancherà sicuramente Caldore. Il difensore è stato espulso sabato e sarà fermato con una giornata di squalifica. Dubbi sulle condizioni di Mignanelli che non è stato convocato per la trasferta di Catanzaro. Un’assenza pesante per Colucci e per la squadra visto che Mignanelli è sicuramente uno dei calciatori più in forma di quest’ultimo periodo e, tra l’altro, il terzino ex Avellino ha dato sei punti in classifica alla Juve Stabia con le reti-vittoria contro Monterosi e Picerno. In questi giorni Colucci insisterà come sempre sugli schemi ma anche sulla testa dei calciatori. Uno dei limiti della Juve Stabia è anche quello dal punto di vista caratteriale coi giocatori che non riescono a dare il 100% e spesso sono venuti meno anche nell’affrontare la partita con la dovuta cattiveria agonistica. L’allenatore, dopo la partita col Catanzaro, non ha nascosto il suo malessere per la situazione quando si è parlato di poca personalità da parte dei senatori e dei più giovani. Ora bisogna vedere se il messaggio e la possibili strigliata di questo pomeriggio sortirà effetti.

CRONACA