Castellammare. Ripristinata l’edicola votiva nella scuola Bonito-Cosenza, fu inaugurata nel 1969

Tiziano Valle,  

Castellammare. Ripristinata l’edicola votiva nella scuola Bonito-Cosenza, fu inaugurata nel 1969

Nel cortile della scuola Bonito-Cosenza c’è un’edicola votiva dedicata alla Madonna di Pompei che risale a oltre mezzo secolo fa. Un monumento d’ispirazione devota che fu realizzato dal prof Ferdinando Morgoglione, con la collaborazione del celebre artista stabiese Armando Catania. A benedirla nel lontano 1969 fu l’indimenticato parroco del rione San Marco, don Ciro Donnarumma. Dopo anni di abbandono, grazie all’impegno di insegnanti, personale della scuola e la nuova dirigente Anna Morvillo, l’edicola è stata ripristinata e domani sarà inaugurata alla presenza del Vescovo, Francesco Alfano. «L’iniziativa di valorizzare l’edicola rappresenta un modo per esercitare il diritto alla bellezza che si traduce in tutela dei principi di cittadinanza, del patrimonio comune e in attivazione di processi virtuosi volti alla valorizzazione e alla rigenerazione del proprio territorio – dice la dirigente Anna Morvillo – I cittadini si formano attraverso l’esercizio del senso di appartenenza e del riconoscimento di valori comuni. L’edicola per coloro che vivono il quartiere S. Marco e hanno frequentato questo istituto non ha solo valore storico e culturale ma soprattutto sentimentale legato alla loro esperienza in questa scuola». tiva

CRONACA