Michele Imparato

Juve Stabia, pronto l’esodo per Avellino

Michele Imparato,  

Juve Stabia, pronto l’esodo per Avellino

E’ un momento non felice per la Juve Stabia. Dal punto di vista dei risultati la squadra di Colucci è reduce dalle sconfitte con Taranto, Catanzaro e Pescara. Un punto nelle ultime quattro di campionato è un bottino negativo anche se la Juve Stabia, per ora, occupa ancora una comfort zone in classifica. E’ logico che le Vespe non possono cullarsi su questo perchè la graduatoria è cortissima. La settimana non è stata semplice. Dopo la sconfitta col Pescara c’è stata la polemica a distanza tra Giuseppe Langella e i tifosi. La piazza non ha gradito le sue dichiarazioni e alla vigilia della gara col Foggia di coppa Italia è comparso anche uno striscione di contestazione. La Juve Stabia non è nemmeno tanto fortunata perchè è arrivata anche l’eliminazione dalla coppa Italia ai calci di rigore. Una vittoria, magari, avrebbe contribuito a rilassare un po’ il clima iniziando a spazzare via qualche nube di negatività. Invece non è stato così. Adesso non resta che pensare e preparare il derby di domenica col Giugliano. Una sfida contro una delle sorprese di questo inizio di stagione. I gialloblù di mister Di Napoli sono quarti in classifica con merito sfruttando anche un calendario non proibitivo visto che da domenica iniziano gli impegni che vedranno il Giugliano affrontare oltre la Juve Stabia anche Avellino, Monopoli, Catanzaro, Foggia e Crotone. Come si suol dire il Giugliano ha iniziato a mettere fieno in cascina ma è chiaro che in questo momento Piovaccari e compagni giocano col morale alto non avendo pressioni. Cosa diversa dalla Juve Stabia. Gli uomini di Colucci in questo momento rischiano di perdere anche le poche certezze che hanno proprio perchè la situazione non è facile. La tifoseria si attende da domenica una inversione di tendenza nei risultati. Il derby col Giugliano si giocherà sul campo neutro del Partenio di Avellino. Uno stadio storicamente tabù per la Juve Stabia, che in Irpinia ha visto sfumare la promozione in B nel 1999 perdendo la finale playoff col Savoia. Sotto quest’aspetto ieri è arrivato il via libera per i tifosi stabiesi e sui social è già iniziato il tam tam per l’esodo al Partenio-Lombardi. I tifosi della Juve Stabia hanno sempre dimostrato che nei momenti di difficoltà si sono sempre stretti intorno alla squadra. Lo stanno facendo anche adesso. Sono pronti a farlo anche domenica allo stadio Partenio per il derby col Giugliano che torna dopo 17 anni. Tra l’altro il ricordo dell’ultimo Giugliano-Juve Stabia è quello di un posticipo in una sera di inverno con temperatura sotto lo zero. Nello storico De Cristofaro quel derby finì 2-1 per il Giugliano  con i gol di Mancino e Cejas mentre per le Vespe allenate da Di Costanzo accorciò Ambrosi.

CRONACA