San Giorgio, il parco Liguori riapre i battenti dopo il restyling

metropolisweb,  

San Giorgio, il parco Liguori riapre i battenti dopo il restyling

San Giorgio. Completati gli interventi di restyling e messa in sicurezza: riapre i battenti il parco pubblico di via Aldo Moro intitolato a Vincenzo Liguori, il meccanico ucciso per errore in un agguato di camorra del 13 gennaio 2011. In particolare, i lavori – effettuati a sei anni dall’inaugurazione del parco pubblico e durati circa venti giorni – hanno riguardato il ripristino di panchine e gazebo nonché l’installazione di nuove giostre.

«Il restyling rientra nella programmazione che coinvolge la riqualificazione e messa in sicurezza di diversi parchi cittadini – sottolinea il sindaco Giorgio Zinno -. Tra questi ci sono i lavori già terminati al parco Paradiso con il primo spazio dedicato allo sgambamento dei nostri amici a 4 zampe e l’area giochi e fitness in largo Arso».

La prossima settimana, invece, inizierà la riqualificazione del parco Sannino nell’area Ex Insud Case e – a seguire, secondo il cronoprogramma messo nero su bianco dall’amministrazione comunale – il parco Antonia Custra in via Brodolini e Frammenti di Delizie in via Galante.

«Per quanto riguarda il parco intitolato a Vincenzo Liguori – prosegue il primo cittadino – d’accordo con l’assessore ai lavori pubblici Eva Lambiase, sono stati effettuati: interventi di manutenzione e tinteggiatura delle panchine esistenti; risanamento e tinteggiatura della struttura a forma di fungo; ripristino delle fontanine e del gazebo in legno; installazione di giostrine tra cui un’altalena, uno scivolo e un’asse di equilibrio; rimodulazione e recupero di alcune aree e altri interventi di manutenzione. Tutti interventi che hanno reso la villetta  accogliente e sicura, confermando la sua vocazione di spazio dedicato alle famiglie e al tempo libero. L’obiettivo ora è migliorare tutti i parchi pubblici destinati alle attività della comunità».

@riproduzione riservata

CRONACA