Task force anticrimine e data room nel comando vigili, Poggiomarino sorvegliata

metropolisweb,  

Task force anticrimine e data room nel comando vigili, Poggiomarino sorvegliata

La Polizia Municipale di Poggiomarino intensifica le attività di controllo sul territorio. Nell’ambito delle attività istituzionali, durante il passato mese di ottobre, sono stati sanzionate numerosi automobilisti e ritirate più patenti di quanto accaduto durante l’anno. Le sanzioni per violazione al codice della strada sono state comminate ad automobilisti intenti a parcheggiare negli stalli di sosta riservati ai disabili. I caschi bianchi hanno messo in atto una vera e propria task-force per contrastare il fenomeno della sosta selvaggia. Di rilevante importanza il numero dei controlli effettuati sui cantieri stradali, che in questo periodo stanno interessando le strade di Poggiomarino. Anti-abusivismo edilizio, contrasto allo sversamento illecito di rifiuti, controllo delle occupazioni di spazi pubblici, controllo delle attività commerciali e mercatali, verifiche alloggiati e e residenziali, controlli per le esposizioni pubblicitarie, espletamento deleghe e notifiche dell’Autorità Giudiziaria. Queste le azioni degne di nota portate avanti da un comando chiaramente sotto organico. «Come Assessore alla Polizia Municipale, non posso che ringraziare ed essere soddisfatto del lavoro effettuato. Penso che vada riconosciuto ed apprezzato l’impegno e la dedizione mostrata in un momento molto triste per il settore, che ha dovuto assorbire e forse sta ancora assorbendo la prematura scomparsa del comandante Rita Bonagura. In questo momento difficile per tutti, ho potuto osservare che gli agenti non hanno lesinato impegno e hanno saputo reagire, tutti insieme come gruppo. Hanno evidenziato senso del dovere e si sono assunti ognuno le responsabilità connesse al loro incarico, garantendo la continuità del servizio alla cittadinanza» afferma il delegato alla Sicurezza Raffaele Gragnaniello. Allo stesso tempo annuncia la realizzazione della sala hi tech: «Abbiamo da poco realizzato una data room e reso operativa la videosorveglianza di alcune piazze e alcune strade mettendo a disposizione delle forze dell’ordine uno strumento tecnologico di grande utilità, il cui utilizzo è già oggi di grande ausilio alle attività di indagine». Soddisfatto il sindaco Maurizio Falanga che sottolinea «L’impegno profuso in un periodo molto problematico». E sul piano politico fa sapere di non avere dubbi: «E’ chiaramente un altro obiettivo elettorale in materia di sicurezza messo a segno, abbiamo dovuto ricorrere a tante energie ma oltre l’ordinario il comando ha risposto alle criticità effettuando lavori di importanza straordinaria. Ciò è stato possibile grazie alla scia di quanto ha fatto la comandante Bonagura la quale ha lasciato una eredità indelebile».

CRONACA