Castellammare. Palazzo Farnese, rush finale per i lavori: sarà illuminato anche di notte

Michele De Feo,  

Castellammare. Palazzo Farnese, rush finale per i lavori: sarà illuminato anche di notte

Sono praticamente terminati i lavori di restauro della facciata di Palazzo Farnese, sede storica del comune di Castellammare di Stabia e degli uffici dell’amministrazione comunale. Da ieri mattina gli operai che hanno lavorato per circa 3 anni al restauro di Palazzo Farnese hanno iniziato a rimuovere le impalcature riportando alla luce parte della facciata dell’edificio che dal 1820 ospita la sede dell’amministrazione comunale di Castellammare. Tra 4 giorni verranno totalmente rimosse fino alla mantovana. I lavori sulla parte sottostante alla staccionata in alluminio termineranno a dicembre, con molta probabilità prima di Natale. Un restyling completo che ridona il giusto fascino ad un edificio ricco di storia risalente al XVII secolo e che prima di questo intervento viveva in uno stato di degrado e abbandono. Tre anni che hanno portato al completamento del restauro dell’intera facciata della sede del Comune. Le balaustre sono state ricostruite completamente e rafforzate con delle nuove lastre di marmo bianco di Carrara. Sono state restaurate l’aquila, la madonnina ed il portone di ingresso, sono stati cambiati tutti gli infissi danneggiati dal tempo e riposizionati dei nuovi in legno ed inserite delle badine in ardesia a protezione dei cornicioni. Tutta la facciata è stata completamente riverniciata. Inoltre è stato installato un nuovo impianto di illuminazione: grazie ai led posizionati sui cornicioni e sui balconi, Palazzo Farnese sarà illuminato tutte le sere. Stessi lavori verranno ultimati nei prossimi mesi anche per la parte del fabbricato che affacciano su vico Sant’Anna. Un progetto che è costato all’incirca mezzo milione di euro. Gli ultimi lavori di tinteggiatura vennero realizzati circa 30 anni fa, nel 1986 quando il fabbricato fu tinteggiato di giallo e di grigio. Palazzo Farnese faceva è uno degli interventi che rientrava nel piano triennale delle opere pubbliche redatto dall’ex giunta di centrodestra guidata da Gaetano Cimmino, rimasta al governo della città fino allo scorso 25 febbraio, quando il consiglio dei ministri con decreto sciolse il comune di Castellammare per infiltrazioni della criminalità organizzata. L’intervento sulla facciata del Comune è costato circa 515mila euro. Tra pochi giorni i cittadini di Castellammare potranno riammirare la bellezza di Palazzo Farnese, attendendo dicembre con la conclusione definitiva dei lavori.

CRONACA