Intermezzi comici per il novecento barocco di Convivio Armonico

Redazione,  

Intermezzi comici per il novecento barocco di Convivio Armonico

Il Novembre Barocco della rassegna Convivio Armonico a cura dell’Associazione Area Arte, dedicata alla musica di tradizione partenopea, continua i suoi concerti il 19 novembre alle ore 19.30 presso la Chiesa dei Santi Cosma e Damiano a Largo Banchi Nuovi con “Rosetta, Malorco ed altre storie”  un primo studio sull’ intermezzo comico di Carmine Giordano,  a cura de l’ Ensemble “Le Musiche da Camera“ con le voci soliste di Rosa Montano mezzosoprano, Patrizio La Placa  basso, e la regia di Patrizia Di Martino,  progetto di ricerca e trascrizione a  cura di Egidio Mastrominico.

Un assaggio della straordinaria varietà di genere che la musica napoletana del ‘700 è riuscita a produrre e che viene riproposta per riscoprirne il valore attraverso musiche e strumenti d’epoca. Gli intermezzi comici hanno un posto di rilievo nella Storia dell’Opera, facendo  la loro apparizione tra fine Seicento e gli inizi del  Settecento. due personaggi “Buffi”, estrapolati dalla trama della stessa opera, intrattenevano il pubblico con scenette comiche negli intervalli tra gli atti di un’opera seria.Questa pratica giunse a Napoli con le compagnie itineranti, e i primi intermezzi, chiamati anche “tramezzi”, si trovano anche nei libretti di opere sacre: il genere poi si perfezionerà e diventerà autonomo nel primo ‘700 proprio in ambiente partenopeo, dove ebbe il suo apogeo artistico con La serva padrona di Pergolesi, celebrata in tutta Europa. Nell’ambito del  progetto L’Intermezzo Ritrovato/ “Napoli Barocca – Maestri Del ‘700 Napoletano”  l’Ensemble “Le Musiche da Camera” con strumenti d’epoca (formato da Egidio Mastrominico violino barocco di concerto, Giuseppe Grieco violino, Giorgio Bottiglioni viola , Leonardo Massa violoncello barocco, Maurizio Ria contrabasso, Debora Capitanio clavicembalo,) eseguirà musiche di C. Giordano, D.Sarro,F. Feo, L.Vinci, E. Barbella, L.Leo, G. Paisiello L’Ensemble (che festeggia quest’anno i trent’anni di attività) replicherà il concerto il 20 novembre anche a Monopoli presso il Museo Diocesano per il Festival ApuliaAntiqua- Early Music Festival 2022.

Convivio Armonico continuerà la sua programmazione anche per il mese di dicembre con un ricco programma di concerti in chiese del centro storico di Napoli, con i cicli Suoni in Basilica e Suoni nei Luoghi Sacri (Basilica Reale di S. Francesco di Paola, Chiesa di S.Orsola a Chiaia). La rassegna è a cura di AREA ARTE Associazione culturale Mediterranea, che da anni conduce studi e ricerche approfondite sulla musica napoletana del ‘600 e del ‘700 e ne promuove la diffusione e la valorizzazione. Anche per la stagione 2022, affidata alla direzione artistica dei Maestri Egidio Mastrominico e Rosa Montano, docente presso il Conservatorio “N. Sala” di Benevento, sarà dato spazio a recuperi di partiture dal Settecento Napoletano, alla presentazione di progetti discografici e seminari inerenti la Scuola Musicale Napoletana, continuando parallelamente a valorizzare opere del repertorio contemporaneo con un’ attenzione particolare ai compositori campani, e al patrocinio delle nuove generazioni di valenti strumentisti. Il coordinamento è a cura di Laura Francesca Mastrominico.

CRONACA