La solidarietà della famiglia Piccolo: stop luci, fondi a Telethon

Giovanna Salvati,  

La solidarietà della famiglia Piccolo: stop luci, fondi a Telethon

Il Natale a Sant’Anastasia quest’anno avrà un sapore diverso. Una magia che riempie il cuore e da una spinta alla ricerca grazie alla famiglia Piccolo. Un uomo, Michele Piccolo fondatore del gruppo di supermercati che insieme i figli Raffaele e Giusy e tutti i suoi dipendenti hanno deciso di rinunciare a qualcosa pur di regalare un sorriso. spegnere le luci si ma accendere il cuore. Il gesto porta il numero di una somma di spesa 30 mila euro che si spendeva ogni anno per allestire di luminarie l’esterno di tutti i punti vendita supermercati Piccolo ma che quest’anno invece finiranno sotto l’albero della famiglia Telethon. Soldi da destinare alla ricerca invece che accendere luci perdinci giorni, solo in occasione delle festività Natale. Una scelta nata dopo la visita all’Istituto di Telethon, il Tigem di Pozzuoli, assieme ai referenti di Bnil (Bnp Paribas) che la famiglia Piccolo ha effettuato lo scorso 8 novembre e che è servita a suggellare l’accordo e a capire, in modo concreto, dove finiranno i soldi devoluti per la ricerca medica dati a Telethon che vuole scovare e curare le malattie genetiche rare. Spegnere le luminarie che nulla lasciano per accendere l’attenzione sulla ricerca medico scientifica che aiuta a combattere le malattie rare. Da questa idea Michele Piccolo si è portato con sè l’entusiasmo dei presenti e dell’intera Azienda tanto che la visita dello scorso 8 novembre al Tigem doveva dare conferme importanti che sono arrivate puntuali documentate in un reportage che qui alleghiamo. Fuori ai punti vendita per questo Natale 2022 un albero naturale e con radici illuminato da un solo faro dirà che si può fare a meno delle luminarie per sostenere la ricerca medico scientifica di Telethon. E sarà, senza dubbio, per una nobile causa. Un gesto importante che ha subito travolto la città di entusiasmo e il loro esempio potrebbe subito travolgere altre attività «speriamo che ci siano altri imprenditori e commercianti che seguano il nostro esempio, donare per la ricerca è un segno importante e che pu aiutare i ricercatori nel trovare soluzioni a tanti mali e regalare un sorriso».  Telethon è un’organizzazione che lavora tutto l’anno per raccogliere fondi in grado finanziare progetti di ricerca sulle malattie genetiche. Un gruppo di scienziati all’avanguardia in Italia e nel mondo per la qualità del loro lavoro. Un ente trasparente che garantisce il miglior utilizzo delle donazioni.   Tutto questo è Telethon, un ente nato nel 1990 per volere di un gruppo di mamme i cui figli erano affetti dalla distrofia muscolare. Fondato da Susanna Agnelli, è noto soprattutto per la maratona televisiva, giunta nel dicembre 2009 alla ventesima edizione. Le malattie genetiche sono causate da alterazioni nel Dna e si trasmettono generalmente per via ereditaria. Possono colpire qualsiasi organo e manifestarsi a qualunque età.

CRONACA