Gennaro Annunziata

“123456” è la password più utilizzata in Italia

Gennaro Annunziata,  

“123456” è la password più utilizzata in Italia
Quella più diffusa a livello globale è “password” (utilizzata oltre 4,9 milioni di volte)

È noto che una scelta poco oculata delle password può avere gravi conseguenze sotto il profilo della sicurezza informatica, ciò nonostante moltissimi utenti Internet continuano ad utilizzarne di semplici e scontate.

Da una indagine conoscitiva condotta da NordPass, in collaborazione con ricercatori indipendenti specializzati nella ricerca di incidenti di sicurezza informatica, è emerso che in Italia nel 2022 la password più utilizzata è “123456”.

Di seguito sono elencate le 20 password più comuni in Italia:

  1. 123456
  2. 123456789
  3. password
  4. ciao
  5. juventus
  6. napoli
  7. ciaociao
  8. 12345
  9. 12345678
  10. martina
  11. giulia
  12. 1234
  13. amoremio
  14. porcodio
  15. francesca
  16. francesco
  17. 1234567890
  18. alessia
  19. qwerty
  20. andrea

Nel complesso, l’elenco delle password italiane ha tendenze simili a quelle di molti altri Paesi:

  1. Le persone tendono a optare per la comodità: “123456” è ancora la password più diffusa non solo in Italia, ma anche in Colombia, Francia e Giappone.
  2. Il calcio si conferma importante in Italia, con “juventus” e “napoli” tra le prime 10. Questa tendenza è visibile anche nel resto del mondo, con le squadre sportive che rappresentano una delle più comuni fonti di ispirazione per le password.
  3. L’utilizzo del proprio nome per proteggere gli account rimane una pratica assai diffusa. In Italia, Martina, Giulia e Francesca sono tra i nomi più comuni utilizzati come password. Anche a livello globale questa tendenza è consistente: i nomi di persona più utilizzati al mondo per la creazione di password sono Daniel, Thomas, Jordan, Michael, Marina e Jessica.

La password più diffusa a livello globale è “password” (utilizzata oltre 4,9 milioni di volte).

Rispetto ai dati del 2021, il 73% delle 200 password più comuni del 2022 rimane lo stesso. Inoltre, l’83% delle password nell’elenco di quest’anno può essere decifrato in meno di un secondo.

Per quanto riguarda le tendenze globali, i ricercatori hanno notato che il disappunto nel dovere scegliere una password si riflette anche nelle scelte con: “fuckyou”, “fuckoff”, “fuckyou1″ e password simili che sono state riscontrate in particolare in Canada, Australia e Stati Uniti. Ampiamente utilizzate anche parole affettuose: “iloveyou” e le sue traduzioni in altre lingue (“teamo” in Spagna, “ichliebedich” in Germania, ecc.) sono password molto comuni, insieme a “sunshine”, “princess” e “love”. A conferma, “amoremio” è la tredicesima password più comune in Italia quest’anno.

La rapida evoluzione delle tecnologie rende sempre più difficile per i malintenzionati accedere ai nostri account, tuttavia ogni utente deve prestare la massima attenzione alle proprie password. Di seguito alcuni consigli essenziali:

  1. Eliminare gli account inutilizzati e di conoscere il numero esatto di quelli attivi. In questo modo, è possibile evitare lacune nella gestione delle password.
  2. Creare password lunghe e univoche e non riutilizzarle mai. Combinazioni complesse di numeri, lettere maiuscole e minuscole e simboli rendono le password più robuste. Riutilizzarle non è mai un’opzione: se un account viene violato, sono a rischio anche altri account.
  3. Usare un password manager. Questa soluzione tecnologica crittografa interamente le password memorizzate nella cassaforte digitale e ne consente una condivisione sicura. Molti incidenti di sicurezza informatica si verificano a causa di errori umani: le persone lasciano le proprie password apertamente accessibili agli altri e le memorizzano in Excel o in altre applicazioni non crittografate.

Sviluppato dagli esperti di NordVPN, pensando a convenienza, semplicità e facilità d’uso, NordPass è un password manager rivolto a clienti aziendali e privati. Consente di accedere in modo sicuro alle password presenti su computer, dispositivi mobili e browser. Tutte le password sono crittografate così che solo l’utente può accedervi.

Gennaro Annunziata

 

CRONACA