Gennaro Annunziata

Sleep A10, gli auricolari progettati per aiutarci a dormire meglio la notte

Gennaro Annunziata,  

Sleep A10, gli auricolari progettati per aiutarci a dormire meglio la notte
Per liberarsi da insani propositi omicidi scatenati dal russare del partner, e in generale per dormire meglio e più a lungo

Dormire bene la notte è fondamentale per la salute fisica e mentale. Sfortunatamente, sono sempre di numerosi coloro che hanno problemi di insonnia. Per questo motivo, nel mercato degli auricolari wireless, tra i più affollati del mondo tech, sta crescendo il segmento di nicchia degli sleep wearable. Sono particolari auricolari in-ear progettati per migliorare la qualità del sonno, riducendo il rumore esterno ma non solo.

Di recente, Soundcore, brand della cinese Anker, ha lanciato gli Sleep A10, probabilmente gli auricolari più piccoli in circolazione (70% in meno dei normali auricolari TWS), con l’obiettivo di offrire una vestibilità comoda durante il riposo notturno. Sono stati specificamente progettati per adattarsi meglio alle orecchie rispetto agli auricolari tradizionali, e per mascherare il rumore. Mettono, inoltre, a disposizione una libreria di contenuti audio rilassanti per favorire il sonno.

Sleep A10, gli auricolari progettati per aiutarci a dormire meglio la notte

Nella confezione di vendita, trovano posto, oltre agli auricolari, manualistica e garanzia, 4 punte (XS, S, M, L) e 3 alette (S, M, L) in morbido silicone, tra cui scegliere i più adatti al proprio orecchio, e la custodia di ricarica con un cavo USB-A/USB-C.

Sleep A10, gli auricolari progettati per aiutarci a dormire meglio la notte

Realizzati in plastica di colore bianco, gli Sleep A10 hanno dimensioni minuscole (quelle di una moneta da un centesimo).

Sleep A10, gli auricolari progettati per aiutarci a dormire meglio la notte

Il loro profilo sottile e la struttura leggera li fa stare comodamente nelle orecchie per tutta la notte, pure dormendo con la testa appoggiata di lato sul cuscino.

Sleep A10, gli auricolari progettati per aiutarci a dormire meglio la notte

Scegliendo opportunamente punte e alette, offrono una vestibilità salda anche a chi, durante il sonno, si agita molto. Hanno una forma ergonomica con un importante alleggerimento della pressione sull’orecchio che aumenta ulteriormente il comfort nell’indossarli.

Durante la nostra prova, abbiamo avuto modo di verificare che si posizionano nel condotto uditivo, con una pressione e una vestibilità simili a quella dei tappi per le orecchie in schiuma.

Questi auricolari NON hanno la cancellazione attiva del rumore bensì un sistema di cancellazione passiva del rumore a 4 punti, che blocca i rumori con volume fino a 35 dB (15 dB in più rispetto ad altri auricolari per il sonno). Abbastanza per annullare gli effetti indesiderati di qualcuno che russa di fianco.

Lateralmente, su entrambi gli auricolari, è presente un’area touch, che consente, attraverso comandi tattili (doppio tocco), a destra di controllare la riproduzione musicale (play/pausa), a sinistra di passare dalla modalità musica alla modalità di sospensione e viceversa.

Sleep A10, gli auricolari progettati per aiutarci a dormire meglio la notte

I driver dinamici degli Sleep A10 sono progettati per produrre suoni a bassa frequenza inferiori di 10 dB rispetto ai driver magnetici. Questo migliora la qualità del rumore bianco e degli altri suoni rilassanti che conciliano il sonno. Sono dotati di Adaptive Noise Masking che, se attivato, varia in automatico il volume per meglio mascherare i rumori ambientali circostanti.

I due auricolari, già associati tra loro, si collegano a smartphone Android o iOS, sfruttando la connessione Bluetooth 5.2, attraverso una semplice e veloce operazione di paring.

Sleep A10, gli auricolari progettati per aiutarci a dormire meglio la notte

Attraverso l’app Soundcore è possibile decidere se utilizzarli in modalità Musica o Sospensione. Nel primo caso funzionano come dei normali auricolari, consentendo di ascoltare musica, app di relax, audiolibri e altro con una qualità audio che è sorprendentemente buona per un paio di auricolari così piccoli.

Da segnalare che, non avendo microfoni integrati, gli Sleep A10 non possono essere usati per fare telefonate. Nella modalità Sospensione l’app permette di scegliere, tra i 31 a disposizione, il suono relax preferito. Quest’ultimo viene scaricato direttamente sugli auricolari per essere poi riprodotto in modo completamente indipendente dal telefono.

Sleep A10, gli auricolari progettati per aiutarci a dormire meglio la notte

Abilitando nell’app l’opzione “Cambiamento intelligente”, gli auricolari passano automaticamente dalla modalità Musica alla modalità Sospensione non appena rilevano che si sta entrando in una fase di sonno profondo, regolando poi automaticamente il volume una volta che ci si è addormentati.

Sleep A10, gli auricolari progettati per aiutarci a dormire meglio la notte

Gli Sleep A10 monitorano la durata e la qualità del sonno nel corso della notte e forniscono un rapporto nell’app. Se non bastasse, hanno una funzione di sveglia in-ear, che, all’ora prestabilita, suona direttamente nelle orecchie, così da essere più efficace e da non disturbare chi dorme accanto.

Eccellente l’autonomia degli auricolari: fino a 6 ore di streaming audio in modalità Musica o 10 ore di audio integrato in modalità Sospensione.

Sleep A10, gli auricolari progettati per aiutarci a dormire meglio la notte

Si possono aggiungere ulteriori 40 ore di autonomia, garantite dalla batteria presente nella elegante custodia in policarbonato di colore bianco e finitura opaca. Sotto il coperchio con chiusura a slitta, la custodia ha due incavi dove inserire gli auricolari, che vengono bloccati magneticamente. Ha, inoltre, tre piccoli led frontali, che indicano il livello di carica, e, sul retro, una presa USB-C per la ricarica.

In vendita nello store on line del produttore gli Sleep A10 sono attualmente in offerta a 143,99 euro, una cifra che, a nostro avviso, vale assolutamente la pena di spendere per liberarsi da insani propositi omicidi scatenati dal russare del partner, e in generale per dormire meglio e più a lungo, soprattutto nelle mattine dei fine settimana quando rumorosi vicini potrebbero svegliarci prima di quando vorremmo.

Gennaro Annunziata

CRONACA