Regione, si dimette la Patriarca: in consiglio entra Cascone

vilam,  

Regione, si dimette la Patriarca: in consiglio entra Cascone

Al primo consiglio regionale utile sarà votata la surroga. Ieri, a distanza di qualche settimana dalla sua elezione in Parlamento con Forza Italia, sono arrivate le dimissioni dal consiglio regionale di Annarita Patriarca, capogruppo di Forza Italia. Al suo posto, a breve, sarà votata la surroga per Franco Cascone, vice sindaco di Santa Maria la Carità di cui era stato anche sindaco ed ora consigliere regionale per Forza Italia.  Cascone non troverà una situazione facile nel suo partito con le dimissioni già annunciate sia dell’ex Governatore Stefano Caldoro che del consigliere regionale forzista Massimo Grimaldi. Sarà, dunque compito, di Cascone provare a ricostruire attorno a Forza Italia un asse moderato.

Il dibattito sul Sud. “Avremmo dovuto destinare questi 200 miliardi per il 90% al sud, per risolvere il problema del divario con il nord. Se dicono, ed è un falso, che ci danno il 40%, significa che ci danno semplicemente quello che è proporzionato alla popolazione del sud nel contesto nazionale: niente di più, niente di meno” le parole del Governatore De Luca che porterà presto in consiglio la discussione per avere mandato pieno in sede nazionale. “Dobbiamo stare attenti perché stanno già lavorando a livello di Governo per spostare risorse dal sud al nord. L’Fsc, il Fondo nazionale Sviluppo e Coesione vale 20 miliardi di euro, ma sta bloccato, non hanno ancora fatto il riparto tra le regioni del sud” le parole del Presidente della Campania, Vincenzo De Luca, nel corso del suo intervento all’iniziativa “L’Università che verrà: posa della prima pietra del Palaunisannio”. “Alla Campania – sostiene il governatore – dovrebbero arrivare 5,5 miliardi di euro. Da 6 mesi stanno balbettando, stanno cercando di trovare qualche scappatoia per portare queste risorse al nord. Anche qui – chiosa De Luca – dovremo combattere con le unghie e con i denti”. Nei giorni scorsi il ministro Calderoli aveva ricordato come sulla questione autonomia esistesse una proposta della Campania.

La Lega. “La nomina di Esposito alla guida dei Dipartimenti regionali della Lega è un passo in avanti per i nostri giovani. Un riconoscimento importante che premia il merito e le competenze. Avanti Futuro”. È quanto dichiara l’eurodeputato Valentino Grant, coordinatore regionale della Lega in Campania. “Ringrazio il coordinatore regionale Valentino Grant per la prestigiosa nomina alla guida dei Dipartimenti regionali della Lega in Campania. Incarico – sottolinea Esposito – che mi accingo a ricoprire con grande entusiasmo, conscio della responsabilità di promuovere iniziative a sostegno di una forza politica protagonista e di governo. Mi complimento con il mio predecessore, il professore Aurelio Tommasetti, che si appresta ad intraprendere un percorso istituzionale nel Consiglio regionale. La Lega in Campania è presente e gode di ottima salute”.

CRONACA