Un tesoretto solidale a Poggiomarino per gli ammalati gravi

Andrea Ripa,  

Un tesoretto solidale a Poggiomarino per gli ammalati gravi

Contributi straordinari agli ammalati gravi che versano in gravi condizioni di salute. Il provvedimento varato nella mattinata di ieri dal sindaco Maurizio Falanga, dall’assessore alle politiche sociali Maria Carillo e attuato dalla responsabile del settore al welfare consente all’ente di piazza De Marinis di riconoscere alle famiglie del territorio una serie di misure economiche per fronteggiare la crisi. «L’Amministrazione Comunale, in applicazione al regolamento vigente in materia di contributi straordinari alle famiglie, concede alle persone affette da gravi patologie, un contributo annuale», si legge nel provvedimento e che è destinato a sostenere le famiglie più bisognose di Poggiomarino. Tra i requisiti previsti per ottenere il beneficio «essere residenti a Poggiomarino da almeno sei mesi, il contributo è assegnato a coloro  che si trovano in stato di bisogno in ragione del reddito del nucleo familiare (Isee) ed in considerazione degli eventuali emolumenti, indennità, contributi di qualsivoglia denominazione non compresi nell’attestazione Isee e la condizione di grave patologia è comprovata mediante idonea certificazione, attestante la patologia e rilasciata dal medico convenzionato con il sistema sanitario nazionale». Le domande dovranno essere presentate attraverso l’indirizzo mail del Comune o a mano, presso l’ufficio protocollo entro il prossimo 31 dicembre. La richiesta, fatta su apposito modello prestampato, dovrà essere allegata obbligatoriamente: certificazione ISEE anno 2022; autocertificazione di residenza; fotocopia di idonea documentazione sanitaria cosi come previsto al punto 4 del presente avviso; fotocopia del documento di identità in corso di validità.

CRONACA