Michele Imparato

Ricci sfida il Potenza. Da capitano a rivale

Michele Imparato,  

Ricci sfida il Potenza. Da capitano a rivale

Quella di domenica contro il Potenza è anche la partita di Manuel Ricci. In casa Juve Stabia è l’ex di lusso visto che l’anno scorso ha anche indossato la fascia di capitano della squadra lucana. Ricci, romano nato a Anzio, è stato il primo acquisto ufficiale delle Vespe del direttore sportivo Giuseppe Di Bari. E’ arrivato a Castellammare da svincolato dopo aver terminato il suo contratto col Potenza il 30 giugno. L’anno scorso il centrocampista ha disputato 29 partite mettendo a segno un solo gol, contro il Foggia, alla seconda giornata. Trentadue anni, centrocampista di piede destro, Manuel Ricci è un calciatore molto duttile che può ricoprire qualsiasi ruolo nella mediana abbinando quantità a qualità. Nella Juve Stabia di Leonardo Colucci si può dire che Ricci è un punto di riferimento avendo giocato quasi sempre. Su quattordici partite l’ex Potenza ne ha saltate tre. Colucci spesso l’ha schierato anche da esterno nel tridente offensivo sfruttando proprio la duttilità di Manuel Ricci. Insomma, per il centrocampista è pronta un’altra domenica di emozioni forti dopo quella di Latina. Lui nato ad Anzio, e lì ci ha anche giocato, domenica ha vissuto quasi un derby contro la squadra nerazzurra mentre domenica affronta la sua ex squadra. Un ricordo ancora bello fresco per Ricci visto che pochi mesi fa ha indossato i colori del Potenza portando anche la fascia da capitano. In cuor suo ha sperato di poter restare nel capoluogo della Basilicata ma è andata diversamente. Si può dire che con l’addio del vecchio allenatore Arleo e l’arrivo di Siviglia hanno portato la società (nuova) del Potenza a rivoluzionare la rosa. Ricci ha quasi subito trovato la Juve Stabia a cui si è legato con un contratto di due anni. Un giocatore sempre stimato dall’allenatore Colucci che lo considera un jolly prezioso per la squadra e di facile collocazione tattica sia nel 4-3-3 che nel 3-5-2. Ricci ha quasi sempre giocato in terza serie. La sua carriera parte dal Monza nel 2010 in C1 dove colleziona 23 presenze e tre reti. Dopo un passaggio al Pergocrema, seguono tre anni in cui gioca prima con l’Avellino e poi con la Salernitana. Reggiana, Lupa Roma, prima di due anni giocati praticamente a casa all’Anzio in Serie D per poi passare al Matera e successivamente al Potenza dove a partire da gennaio 2019 diventa un calciatore imprescindibile per la squadra lucana e resta 3 anni e mezzo totalizzando complessivamente 99 presenze e realizzando 9 reti. Adesso questa nuova tappa alla Juve Stabia, altra squadra del Sud e della Campania, in cui Manuel Ricci spera di poter lasciare un segno importante e di poter togliersi delle soddisfazioni.

CRONACA