Torre Annunziata. Evade dai domiciliari fermato in bici armato di coltello

Redazione,  

Torre Annunziata. Evade dai domiciliari fermato in bici armato di coltello

TORRE ANNUNZIATA – Evade dai domiciliari e in sella a una bici elettrica va in giro armato di coltello: denunciato. È accaduto a Torre Annunziata dove gli agenti di polizia del locale commissariato e i finanzieri del gruppo oplontino, con il supporto del reparto prevenzione Crimine Campania e delle unità cinofile antidroga della Guardia di Finanza, hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio cittadino, in particolare tra corso Vittorio Emanuele III, corso Umberto, via Caracciolo, De Simone, Cuparella, Pastore e Asilo Infantile. Durante questa attività sono state identificate 182 persone, di cui 53 con precedenti di polizia, controllati 108 veicoli, di cui uno sottoposto a sequestro amministrativo. Sono state inoltre contestate due violazioni al codice della strada rispettivamente per guida con patente di categoria diversa e per mancata copertura assicurativa, con sanzioni complessive elevate per 1.887 euro.

Nel corso di una verifica in via Asilo Infantile, le forze dell’ordine hanno controllato un uomo in sella a una bicicletta elettrica che, dopo essere stato fermato, ha prima fornito false generalità durante le fasi dell’identificazione, quindi si è dato alla fuga. I poliziotti lo hanno raggiunto e bloccato, trovandolo in possesso di un coltello lungo 19 centimetri. Gli agenti hanno inoltre accertato che era sottoposto agli arresti domiciliari per reati contro il patrimonio. L’uomo, 46 anni, è stato denunciato per evasione, resistenza a pubblico ufficiale, false dichiarazioni a pubblico ufficiale sull’identità personale e porto di armi o oggetti atti ad offendere.

CRONACA