Stampa in 3D aiuta i chirurghi

metropolisweb,  

Stampa in 3D aiuta i chirurghi

Far pervenire entro al massimo 72 ore al chirurgo, che ne faccia richiesta, un modello stampato in 3D della zona anatomica su cui lo stesso dovrà effettuare l’intervento. È questo l’obiettivo della M3dics, una startup fondata dai torinesi Andrea Andolfi e Leandro Basso, che prevede di fare in 3 anni un fatturato di 6 milioni di euro, obiettivo che sarà rivisto in rialzo se andrà in porto la trattativa con due fondi di investimento.

Grazie ai nostri modelli, i tempi dell’intervento chirurgico si sono ridotti mediamente del 40%. Abbiamo già una stretta collaborazione con due grandi ospedali torinesi, il CTO e il San Luigi di Orbassano ma puntiamo a creare laboratori, gestiti dai nostri ingegneri, in altri ospedali”.