ZenBook UX310, compatto, elegante e con un hardware potente

metropolisweb,  

ZenBook UX310, compatto, elegante e con un hardware potente

In un mercato, quello dei computer, che negli ultimi 5 anni ha registrato un calo costante delle vendite, gli Ultrabook, pc portatili particolarmente sottili e leggeri, continuano a crescere con 49 milioni di unità vendute nel 2016, che, secondo gli analisti, dovrebbero diventare 61 milioni nel 2017 e 89 milioni nel 2018. Per questa tipologia di dispositivi, progettati per la mobilità, si utilizzano processori Intel Core a basso consumo, unità di memoria allo stato solido (SSD), e telai unibody in alluminio o fibra di carbonio, che soddisfano requisiti di ridotto ingombro, leggerezza e robustezza oltre a dissipare il calore prodotto dai componenti hardware.

A questa categoria appartiene lo ZenBook UX310 della Asus, un compatto PC comodo da infilare in uno zaino o in una borsa 24 ore, che però non rinuncia alle caratteristiche prestazionali dei “dispositivi più grandi” e, con il suo schermo da 13,3 pollici, è adatto sia ad un utilizzo ludico che per lavorare.

Nella confezione di vendita sono presenti un alimentatore a 19 V con spinotto proprietario ed una comoda borsa per il trasporto.

Assemblato in modo perfetto, l’UX310 è interamente costruito in solido ma leggero alluminio anodizzato, disponibile nelle tonalità Quartz Grey o Rose Gold. Con un peso di soli 1.45 kg, è lungo 32.3 cm, largo 22.3 cm e spesso appena 18,35 mm. Ha un design moderno privo di spigoli, impreziosito da una finitura in metallo spazzolato, con cerchi concentrici di ispirazione Zen, che rende la cover superiore, al centro della quale spicca il logo ASUS in rilievo, resistente e durevole, oltre che molto elegante.

Sulla parte inferiore dello chassis, posizionati ai quattro angoli, dei gommini antiscivolo, utili quando si poggia il computer su un piano, e due casse stereo integrate della Harman Kardon, che, grazie anche alla tecnologia SonicMaster, offrono una buona qualità audio.

Risultati immagini per ZenBook UX310

Lungo il bordo laterale, a sinistra, l’ingresso dello spinotto dell’alimentazione, una porta USB 3.0, una HDMI, una USB 3.1 Type-C (per trasferimenti dati con velocità fino a 5 Gbps), un jack 2-in-1 ingresso microfono/uscita cuffie; a destra, un led indicatore di alimentazione, un led bicolore indicatore dello stato di carica della batteria, un lettore di schede di memoria formato SD e SDXC, e due porte USB 2.0.

Sollevata la cover superiore, dotata di una robusta cerniera che consente un apertura con un angolo massimo di 105°, appare il display da 13,3 pollici (16:9) con tecnologia LED backlit. Non eccessivamente luminoso (240 cd/m²), ha una risoluzione FHD 1920×1080 (c’è anche una versione QHD+ 3200×1800) ed offre una gamma di colori estesa (72% NTSC, 100% sRGB e 96% Adobe RGB). L’angolo di visualizzazione è tale da assicurare che il non elevato contrasto (574: 1) e i colori non degradino fino a 178° gradi. Incorpora la tecnologia proprietaria Splendid con quattro modalità predefinite di funzionamento: Normal Mode offre le impostazioni di fabbrica ottimizzate, Eye Care Mode riduce del 30% l’emissione di luce blu potenzialmente dannosa per la salute degli occhi, Vivid Mode regola le impostazioni di visualizzazione per dare alle immagini un aspetto più vivace, Manual Mode permette di regolare la temperatura del colore in base alle proprie esigenze e preferenze.

Sulla cornice dello schermo, in alto, una Web Camera HD utilizzabile per videoconferenze, affiancata da un led, che si accende a camera attiva, da un microfono e da un sensore di luce ambientale.

Per l’UX310 sono svariate le configurazioni hardware commercializzate dall’azienda taiwanese, tutte con processori Intel Core di 6° generazione, con un massimo di 16 GB di RAM DDR4 a 2133 MHz e una scheda video VGA NVIDIA GeForce 940MX. L’esemplare da noi provato (UX310UQ-GL379T) era equipaggiato con processore Core i7, 8 GB di RAM e 512 GB di SSD.

Durante il test, la nostra esperienza d’uso è stata più che soddisfacente, sia utilizzando le applicazioni per ufficio che navigando nel web, vedendo filmati in streaming ma anche nel gaming, grazie alla performante GPU dedicata. Assenti quasi del tutto, anche durante impegnative sessioni con Photoshop, fenomeni di surriscaldamento, con conseguenti cali di prestazione dovuti all’impatto termico sul processore. L’alta velocità di storage, assicurata dal disco SSD da 512GB, è fondamentale per l’avvio istantaneo del sistema ed ha un impatto positivo significativo sulle prestazioni generali.

La batteria integrata da 48 Wh ci ha garantito fino ad un massimo di 8 ore di autonomia. Da segnalare che, se non è richiesta una prestazione 3D, il sistema passa automaticamente dalla NVIDIA GeForce 940MX al chip grafico integrato Intel HD Graphics 520, con conseguente risparmio di energia.

La tastiera ha tasti ben distanziati di dimensioni (17×15 mm) uguali a quella dei normali modelli desktop, con una corsa di 1,6 mm che assicura un buon comfort durante la digitazione. La retroilluminazione (a tre livelli) assicura un comodo utilizzo anche al buio. È presente anche un ampio (10,5×7,4 cm) pad multi-touch, che è sensibile, preciso, e supporta le gesture del sistema operativo Windows 10 (nella versione Pro).

Per quanto riguarda la connettività, sono presenti Wi-Fi dual-band 802.11ac, con una velocità fino a tre volte la superiore rispetto a quella dello standard 802.11n, e Bluetooth 4.1.

Lo ZenBook UX310, nella configurazione da noi provata, è in vendita nello store on line Asus a 1099 euro, un prezzo interessante per un dispositivo elegante dal peso ridotto e dai lunghi tempi di funzionamento, ideale per le attività quotidiane in mobilità.