Rifiuti: marcia silenziosa di protesta a Torre del Greco

Redazione,  

Rifiuti: marcia silenziosa di protesta a Torre del Greco

TORRE DEL GRECO Alcune centinaia di persone stanno partecipando a Torre del Greco alla marcia silenziosa promossa dall’associazione “Marittimi per il futuro” per protestare contro lì emergenza per la mancata raccolta dei rifiuti. Da mesi in forte sofferenza, il servizio Nu nella città vesuviana da alcune settimane ha subito un ulteriore rallentamento, con la presenza negli eco-punti e lungo le strade di cumuli di rifiuti non raccolti. Il passaggio di consegne tra vecchio e nuovo gestore del servizio raccolta, il consorzio Gema e la ditta Buttol, si è arenato sulla richiesta dei sindacati di garantire la continuità lavorativa anche ad alcuni dipendenti in carcere. Il silenzio della marcia viene interrotto solo da cori in cui viene scandita la parola ”Dignità”. Prima della partenza da piazza Luigi Palomba per percorrere le strade del centro, sul palco montato dagli organizzatori il referente dell’ associazione “Marittimi per il futuro” Vincenzo Accardo ha detto che ”l’iniziativa di questa sera non ha alcun colore politico ma serve solo a dare voce alla gente alle prese con un’emergenza che ha portato Torre del Greco sulle prime pagine di tutti i giornali e nelle televisioni di tutta Italia. L’obiettivo è fare sì che rientri l’emergenza e per consentire ciò i torresi sono pronti anche a tenere in casa i rifiuti per alcuni giorni e consentire così alla ditta di recuperare la spazzatura accumulata finora”