Choc a Meta: madre rom rapisce il figlio, ricerche in tutta la penisola

Salvatore Dare,  

Choc a Meta: madre rom rapisce il figlio, ricerche in tutta la penisola

Si è recata a Meta, presso la casa famiglia dove da mesi si trova suo figlia. E sfruttando un momento di distrazione degli operatori ha portato via il piccolo, di appena tre anni. Protagonista della vicenda è una donna, di origini rumene. La madre del bimbo si è vista revocare la potestà genitoriale alcuni mesi fa e aveva il permesso per recarsi dal figlio una volta a settimana.Diretti dal capitano Marco La Rovere, i carabinieri sono impegnati nelle ricerche in tutta la penisola sorrentina: controlli e posti di blocco all’ingresso della Statale sorrentina 145. Si pensa che la donna sia aiutata da almeno un complice. La galleria Santa Maria di Pozzano, a Vico Equense, al momento è chiusa in entrambe le direzioni.Grande choc a Meta: con quello di oggi è il secondo caso in quattro anni di un bambino ospite della casa famiglia rapito dai genitori. Nell’aprile 2015, una coppia di rom con l’aiuto di una donna originaria di Caserta portarono via una bambina. Dopo un inseguimento show lungo la Sorrentina, vennero tutti arrestati.