Bimbo caduto dal secondo piano, ‘tentativo di suicidio’

Redazione,  

Bimbo caduto dal secondo piano, ‘tentativo di suicidio’

Un bambino di 10 anni è caduto dal secondo piano della sua abitazione, a Battipaglia. Per lui, ricoverato immediatamente nell’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno e successivamente trasferito al Santobono di Napoli, fratture ma per fortuna nessun trauma cranico. A quanto si apprende, il bimbo non era solo in casa ma c’erano i genitori: il fatto poco prima che si recasse scuola. Ancora non è chiara la dinamica della tragedia; i carabinieri sono giunti sul posto per chiarire cosa sia realmente successo. E’ caduto dalla mansarda della sua abitazione a Battipaglia in un tentativo di suicidio. E’ l’ipotesi riferita da fonti investigative in merito al bimbo di 10 anni precipitato giù. Alla base del gesto, secondo gli investigatori, ci sarebbero motivi scolastici ma non legati a fenomeni di bullismo. Il piccolo, che frequenta la quinta elementare di un istituto di Battipaglia, è ora ricoverato all’ospedale Santobono di Napoli, in gravi condizioni.