Torre Annunziata. Si torna a morire di eroina, l’immagine choc

metropolisweb,  

Torre Annunziata. Si torna a morire di eroina, l’immagine choc

Una sedia vuota e un corpo freddo rannicchiato sul pavimento. Attorno rifiuti e siringhe. L’immagine dura e spietata arriva da Torre Annunziata e dimostra che si ricomincia a morire di eroina. La droga maledetta che faceva strage negli anni Ottanta.

Il cadavere di un uomo è rannicchiato accanto alla parete di una stanza sventrata e senza infissi, un gabbiotto abbandonato rifugio degli ultimi e dei disperati. Così muore un uomo, ed è una fine che fa riflettere.

Sembra ieri e invece è oggi. L’eroina continua a scorre nelle vene, continua a uccidere, nell’indifferenza di tanti, nonostante l’impegno delle associazioni e dei sert.

Leggi l’articolo completo su Metropolis in edicola

o vai alla versione digitale http://metropolis.ita.newsmemory.com/ 

Giovanna Salvati