Gare d’appalto falsate al porto di Napoli, arrestati funzionari e imprenditori

Redazione,  

Gare d’appalto falsate al porto di Napoli, arrestati funzionari e imprenditori
Il Porto di Napoli e' pronto a cambiare volto per diventare piu' moderno, piu' ecocompatibile, piu' attraente per i turisti e piu' concorrenziale sul mercato delle rotte commerciali. Il passo politico decisivo per dare il via ai lavori e' arrivato nei giorni scorsi dal Comune di Napoli che ha approvato il nuovo piano regolatore, gia' varato dal Comitato Portuale. Si sbloccano cosi' i 240 milioni di euro da fondi europei ottenuti dalla Regione Campania grazie al progetto per il Grande Porto di Napoli, che prevede interventi radicali, che cambieranno profondamente il volto dello scalo napoletano. Il progetto prevede anche una grande attenzione alla sostenibilita' del porto con 22 milioni di euro, dedicati alle energie alternative a partire dal fotovoltaico. ANSA/CESARE ABBATE/ARCHIVIO

NAPOLI  – Falsati gli appalti per importanti lavori edili e strutturali nel porto di Napoli. È quanto ha scoperto la Guardia Costiera che sta eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip nei confronti di due funzionari dell’Autorità portuale di Napoli e di cinque imprenditori. Si ipotizzano, a vario titolo, le accuse di associazione a delinquere finalizzata alla corruzione, turbativa d’asta e frode in pubbliche forniture. Sei sono ai domiciliari mentre il settimo è destinatario di una misura interdittiva.