Sant’Antonio Abate. Abagnale, doppio trionfo. Gli ex sindaci restano fuori, bocciati D’Auria e Varone

metropolisweb,  

Sant’Antonio Abate. Abagnale, doppio trionfo. Gli ex sindaci restano fuori, bocciati D’Auria e Varone

Tanti volti nuovi e molte esclusioni eccellenti nel nuovo consiglio comunale di Sant’Antonio Abate. A partire da quella di due ex sindaci: Antonio Varone e Antonino D’Auria. Quest’ultimo, con 922 voti di lista, non ha visto scattare il seggio ed è rimasto escluso da candidato sindaco perdente. Per Varone, invece, candidato consigliere dopo dieci anni da sindaco, la bocciatura è stata forse anche più sonora: nella lista a sostegno di Carmine D’Aniello che portava il suo nome ha superato di poco le cento preferenze (102) ben distante dall’unico consigliere eletto, l’uscente Salvatore Torrente. Fuori dal parlamentino anche Alfonso Manfuso, assessore uscente, sopravanzato da Giovanna Rispoli e Aniello Lombardi, entrambi eletti. Passa tra i banchi di opposizione, invece, il vicesindaco uscente Antonio Criscuolo, che ha però superato le 500 preferenze personali (502).

Leggi l’articolo completo su Metropolis in edicola o vai alla versione digitale

http://metropolis.ita.newsmemory.com/