EP-B60, le cuffie in ear con on/off tramite magnete

Gennaro Annunziata,  

EP-B60, le cuffie in ear con on/off tramite magnete

Costruite interamente in plastica rivestita con silicone di colore grigio chiaro, sono rifinite con cura nei minimi dettagli

Dopo l’arrivo sul mercato, e il successo commerciale, delle AirPods di Apple, c’è stato un vero boom dei modelli «True wireless», gli auricolari stereo completamente senza fili, che offrono massima libertà e comodità ma hanno un piccolo prezzo da pagare. Infatti, essendo privi non solo del collegamento fisico con il dispositivo (smartphone, tablet, PC o altro) ma anche di quello tra i due piccoli trasduttori in ear, destro e sinistro, il rischio di perderne uno, o entrambi, è elevato. Un possibile compresso, soprattutto se si ipotizza un utilizzo durante l’attività sportiva, è rappresentato dagli auricolari, sempre Bluetooth, che hanno però i trasduttori collegati tra loro da un filo, che, durante l’utilizzo, poggia sul collo.

E’ il caso degli EP-B60 di Aukey, azienda tedesca di accessori che produce in Cina e distribuisce in oltre 50 paesi nel mondo. Appartengono alla Key Series, una famiglia di prodotti audio, caratterizzati da design ricercato e impiego delle più moderne tecnologie.

EP-B60, le cuffie in ear con on/off tramite magnete

Nella confezione di vendita, un elegante packaging nero, oltre gli auricolari, trovano posto 2 paia di gommini con alette nelle misure S e M (non sarebbe stato male metterne di altre misure), un cavo USB-USB Type-C per la ricarica (si può utilizzare anche un cavo in dotazione agli smartphone più recenti), una comoda custodia da viaggio, il manuale delle istruzioni in lingua italiana ed il certificato di garanzia.

Costruiti interamente in plastica rivestita con silicone di colore grigio chiaro, gli EP-B60 sono rifiniti con cura nei minimi dettagli e hanno un inserto circolare in argento intorno al logo Key Series presente sui due auricolari. Quest’ultimi integrano un interruttore magnetico, che, oltre a servire per tenerli uniti, quando li si porta al collo senza utilizzarli, consente, con estrema facilità, di accenderli, staccando l’uno dall’altro, e di spegnerli, unendoli. E’ presente anche una modalità di spegnimento automatico, che avviene dopo circa 5 minuti che gli EP-B60 non sono collegati a nessun dispositivo. Semplice e veloce l’operazione di paring con uno smartphone o un tablet. Una volta accesi gli auricolari, basta attivare il Bluetooth sull dispositivo a cui si vuole abbinarli, cercarli nell’apposito menù, e connettersi. Stabile nel raggio di 10 m, il collegamento sfrutta la tecnologia BT 5.0+ (con supporto EDR, A2DP, AVRCP, HSP, HFP, AAC), è.

EP-B60, le cuffie in ear con on/off tramite magnete

Sul cavo, lungo 65 cm, che unisce i due trasduttori, più vicino a quello destro, è presente un telecomando a 3 tasti (+,-, multifunzione), che integra un indicatore LED bicolore, un microfono (MEMS con sensibilità -42dB±3dB) e, dietro ad un tappetto rimovibile, la porta USB Type-C per la ricarica. Occorrono circa 90 minuti per una ricarica completa delle 2 batterie integrate (da 60mAh ai polimeri di Litio), che, come abbiamo verificato durante il nostro test, assicurano oltre 7 ore di autonomia. Con soli 10 minuti di ricarica è possibile ascoltare musica per un’ora.

Per mettere in play/pausa un brano musicale, basta una singola pressione sul pulsante multifunzione, che, premuto per 2 secondi, attiva l’assistente vocale (Siri o Google Assistant) presente sullo smartphone collegato. Per regolare il volume si utilizzano, ovviamente, i tasti + o –, che, con una pressione prolungata di 2 secondi, consentono anche di passare da una traccia musicale all’altra. Sempre attraverso il pulsante multifunzione è possibile rispondere o rifiutare una telefonata, e richiamare l’ultimo numero presente nella lista delle telefonate.

EP-B60, le cuffie in ear con on/off tramite magneteGrazie anche al peso di soli 16 g sono comodi da indossare e risultano confortevoli anche facendone un uso prolungato. I morbidi gommini in-ear ne facilitano l’inserimento nel condotto uditivo, offrendo un discreto isolamento passivo dal rumore esterno e contribuendo, grazie alle alette presenti, ad uno stabile “ancoraggio” all’orecchio quando si fa attività sportiva. A tal proposito, va segnalato che sudore e pioggia non costituiscono un problema, visto che la certificazione IPX6 garantisce la resistenza all’acqua.

Per quanto riguarda la qualità audio, a dispetto delle ridotte dimensioni dei driver (diametro 8 mm), offrono un volume elevato, privo di fastidiose distorsioni anche se è portato al massimo. C’è una prevalenza delle frequenze basse e medie con bassi poco potenti ma nel complesso la gamma dinamica è buona ed il comfort di ascolto è migliorato dalla discreta riduzione del rumore esterno. Buona anche l’efficienza del microfono integrato.

Gli auricolari EP-B60 sono in vendita su Amazon attualmente a 49,99 euro, un’ulteriore conferma della vocazione di Aukey ad offrire accessori caratterizzati dall’elevato rapporto qualità prezzo.

Gennaro Annunziata