Governo sul filo della crisi. Conte: responsabilità e dignità

Redazione,  

Governo sul filo della crisi. Conte: responsabilità e dignità

ROMA – Il premier Giuseppe Conte lima il discorso agli italiani che pronuncerà oggi pomeriggio dopo un lungo silenzio per evitare il baratro della crisi. Responsabilità e dignità saranno due parole chiave. Salvini, deciso a usare la forza del suo 34% alle Europee, punta sui ballottaggi per valutare se far saltare il banco. Di Maio, dopo la sconfitta elettorale, cerca di ricompattare il Movimento.

Salvini: il governo va avanti se tagliamo le tasse. Visco: Ci vuole prima una riforma organica

‘Il Governo va avanti se taglia le tasse. Con Tria abbiamo ragionato di tasse e Europa, uno choc fiscale è l’unico modo per rilanciare l’Italia’, ha detto Salvini. ‘L’Europa è una comproprietà, ci sono regole che tutti osservano e non possiamo avere nemmeno uno che se ne disinteressi. Ma la mia parola d’ordine è dialogo’, ha commentato il commissario europeo agli affari economici Pierre Moscovici. Intanto il governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco, chiede una ‘riforma organica del fisco’ e che qualsiasi intervento fiscale vada inserito in un quadro organico di revisione del sistema.