Castellammare. I pizzini dei Cesarano. Così pagavano tutti

Vincenzo Lamberti,  

Castellammare. I pizzini dei Cesarano. Così pagavano tutti

L’inchiesta sulla cellula del clan Cesarano che operava nel Cmi di Castellammare potrebbe portare altre novità sul fronte investigativo. In pochi mesi, Giovanni Battista Lambiase e Antonio Maragas, secondo la Dda, avrebbero messo sotto scacco un intero quartiere e decine di attività commerciali tra Castellammare e Pompei. Approfittando del silenzio di imprenditori, commercianti e negozianti impauriti, Maragas e Lambiase si sarebbero presentati in moltissime attività a nome dei Cesarano. Ed avrebbero fatto fruttare in maniera esponenziale la forza di un gruppo che in quest’area territoriale ha sempre rappresentato il segno di forza e di dominio camorristico.

Leggi l’articolo completo su Metropolis in edicola o vai alla versione digitale

http://metropolis.ita.newsmemory.com/ Facebook