Se l’automobile si adatta all’umore del guidatore

Gennaro Annunziata,  

Se l’automobile si adatta all’umore del guidatore

Una nuova tecnologia, basata sull'Intelligenza Artificiale, è in grado di interpretare le espressioni facciali

Una ricerca evidenzia che il 74% di chi guida, spesso si sente stressato mentre è al volante. Il gruppo Jaguar Land Rover sta sperimentando una nuova tecnologia, basata sull’Intelligenza Artificiale, in grado di cogliere i cambiamenti di umore del guidatore, interpretandone le espressioni facciali, e di intervenire di conseguenza sulla regolazione delle funzioni dell’abitacolo per migliorare il benessere del guidatore.

Questa tecnologia utilizza una videocamera e una serie di sensori biometrici per rilevare e valutare l’umore di chi è alla guida, per poi regolare opportunamente climatizzazione, dispositivi di infotainment ed illuminazione ambientale. Col tempo, il sistema impara le preferenze del pilota e tara le regolazioni in modo sempre più personalizzato.

Queste personalizzazioni potranno cambiare il colore dell’illuminazione ambientale con uno più riposante se viene rilevato uno stress, oppure scegliere la playlist preferita, o diminuire la temperatura, se vengono rilevati segni di stanchezza.

Allo studio c’è una tecnologia simile anche per la seconda fila di sedili, con videocamere montate nei poggiatesta. In questo caso, al minimo segno di stanchezza, il sistema potrebbe abbassare l’illuminazione, oscurare i finestrini ed alzare la temperatura per facilitare il sonno dei passeggeri.

Il Dott. Steve Iley, Chief Medical Officer di Jaguar Land Rover, ha dichiarato: “Attraverso un approccio olistico verso il singolo conducente, e mettendo in pratica ciò che abbiamo imparato sul benessere della persona negli ultimi 10 o 15 anni di ricerche, possiamo assicurare che i nostri clienti al volante saranno comodi, impegnati e pronti per qualsiasi scenario di guida si presenterà, inclusi i viaggi autostradali più monotoni“.

Il nuovo sistema di rilevamento dell’umore è parte di un ventaglio di tecnologie di prossima generazione, incentrate sul conducente. Jaguar Land Rover le sta mettendo a punto nell’ambito della sua vision ‘tranquil sanctuary’, e del miglioramento dell’esperienza di guida. Affinché ogni veicolo di lusso sia sempre un luogo di tranquillità, si stanno sperimentando una vasta gamma di caratteristiche mirate al benessere del guidatore e dei passeggeri, perché godano del maggiore comfort possibile, nella piena sicurezza che chi è alla guida rimanga sempre attento, vigile e con il pieno controllo del mezzo.

Gennaro Annunziata