Processione dell’Assunta via mare Il rito in memoria di don Aniello

Processione dell’Assunta via mare Il rito in memoria di don Aniello

La processione della Madonna dell’Assunta nel ricordo di don Aniello Dello Ioio, il parroco scomparso lo scorso 27 giugno. Questa la decisione del comitato organizzatore della manifestazione religiosa che richiama tanti fedeli al rione Spiaggia, a Castellammare di Stabia, nel periodo di Ferragosto. Un evento che fino all’anno scorso si svolgeva in due momenti, tra la sera del 14 agosto e la mattina del 15. Da quest’anno s’è deciso di cambiare e spostare la processione in mare della Madonna alla mattina di Ferragosto, così come l’anno scorso aveva suggerito proprio don Aniello Dello Ioio. L’obiettivo è quello di dedicare un’intera giornata alla Vergine. La processione della Madonna dell’Assunta è una tradizione che si rinnova da ormai 25 anni al rione Spiaggia, ossia da quando fu inaugurata la cappella di San Francesco, attorno alla quale si sono ritrovati tutti i fedeli del quartiere. Proprio da lì, alle 9, giovedì 15 agosto partirà la processione. La Vergine sarà portata fin nei paraggi dell’Hotel Miramare, in villa comunale, e sarà sistemata su una barca che comincerà a navigare in direzione del porto turistico di Marina di Stabia, che ogni anno accoglie l’arrivo della Madonna. Dopo la tappa del porto turistico di Castellammare, ci saranno ulteriori fermate lungo la costa, tra cui quella nei pressi del Palazzo dei Tedeschi, fino ad arrivare nell’area di varo dello stabilimento Fincantieri. L’ultima fermata a mare è prevista presso la banchina di Zì Catiello. Lì la statua della Madonna verrà fatta scendere dalla barca e portata a spalla fin nella Cattedrale di Castellammare per celebrare la Santa Messa. Il programma religioso prevede anche un momento di preghiera nel pomeriggio. Alle 19 poi si svolgerà la processione di ritorno verso la Cappella di San Francesco. La Vergine passerà da via Mazzini e percorrerà corso Vittorio Emanuele, fino ad arrivare in via De Gasperi, dove ci sarà la fermata davanti alla statua di Padre Pio, prima della sistemazione su un palco dedicato nei pressi dell’Hotel Miramare, dove sarà celebrata la messa. A proporre questo cambiamento era stato il parroco don Aniello Dello Ioio, che era rimasto particolarmente colpito dal toccante arrivo della Vergine dal mare che veniva accolta da tantissimi fedeli in attesa sulla spiaggia. Il comitato organizzatore della manifestazione religiosa, d’accordo con il suo assistente don Michele Inserra, ha voluto onorare la memoria del prete esaudendo quello che era il suo desiderio di dedicare un’intera giornata alla Vergine a Ferragosto


ULTIME NEWS