Coltello in mano tra la gente Fermato un folle sul lungomare

Redazione,  

Coltello in mano tra la gente Fermato un folle sul lungomare

CASTELLAMMARE DI STABIA – Con un coltello in mano tra la gente in villa comunale. Così, apparentemente senza alcun motivo. Un gesto folle – da parte di un ventenne di Castellammare di Stabia – che in pochi secondi è stato nota-to dai carabinieri, che sono intervenuti e sono riusciti a braccare il giovane. L’uomo è stato portato in caserma dai militari agli ordini del maggiore Donato Pontassuglia, che l’hanno denunciato per il possesso dell’arma bianca. L’episodio è avvenuto sabato sera in villa comunale. Sono circa le 22.30 quando in un lungomare affollato di persone, il giovane comincia a spostarsi a piedi stringendo un coltello tra le mani. Quel gesto folle non sfugge ai passanti e nemmeno ai carabinieri, impegnati in un lavoro di controllo e pattugliamento all’interno della ztl. I militari si avvicina-no al giovane e in pochi secondi lo bloccano facendosi con-segnare il coltello. La scena avviene sotto gli occhi di tanti curiosi che osservano l’inter-vento dei carabinieri.Un gesto folle perché in quel momento sul lungomare di Castellammare di Stabia c’erano migliaia di persone. E soprattutto perché fa temere che senza l’intervento dei militari sarebbe potuto accadere qualcosa di grave, sabato sera, in villa comunale. L’ipotesi, infatti, è che il giova-ne stesse cercando qualcuno. Forse per mettere a segno una vendetta per una lite che – stando ad alcune persone presenti in villa comunale -sarebbe avvenuta poco prima, lontano dal lungomare. Un’ipotesi per il momento.Sta di fatto che l’episodio con-ferma ancora una volta la necessità di avere un maggiore controllo del territorio in villa comunale, l’area della città più frequentata da stabiesi e turisti, che spesso purtroppo è teatro di risse o di pestaggi messi a segno da bande di giovanissimi.